Utente 759XXX
Ringrazio anticipatamente tutti i dottori che risponderanno alla mia domanda, sono un ragazzo di 24 anni e da 9 mesi sto accusado senza aver subito un qualsiasi trauma o altra azione diversa dalla mia vita, ho una perdita di liquido prostatico abbondante ogni volta che sto avendo una erezione che dopo poco perde di intensita o spariscie del tutto , non ho più erezioni spontanee ne di giorno ne di notto , ma solo dopo una lunga stimolazione, premetto che prima non avevo nessun problema ad avere rapporti ne dal punto di vista fisico che psicologio...ora dopo aver fatto moltissimi esami e uscito che: ho una carica batterica 200000 costituita da enterobacter faecalis e poi e uscito che ho i valori di testosterone e testosterone libero molto bassi ma comunque non al di sotto del limite... volevo chiedere se questo battere puo essere la causa dei miei disturbi e poi vorrei sapere se c'è il rischio di contagiare la mia partner.... grazie per le vostre risposte !!!!

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,nessun pericolo per il contagio della partner.Quanto al disagio sessuale riferito,ritengo che sia limitativo considerare unicamente l'aspetto prostatico.Il testosterone,in quanto normale,non entra in gioco come causa determinante.Non rimane che valutare l'aspetto vascolare con un ecocolordoppler penieno che Le consiglio eseguire presso un esperto andrologo che sapia inquadrare il problema a 360 gradi.
Cordialita'.
[#2] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,nessun pericolo per il contagio della partner.Quanto al disagio sessuale riferito,ritengo che sia limitativo considerare unicamente l'aspetto prostatico.Il testosterone,in quanto normale,non entra in gioco come causa determinante.Non rimane che valutare l'aspetto vascolare con un ecocolordoppler che le consiglio eseguire presso un esperto andrologo in grado di valutare il quadro clinico a 360 gradi.
Cordialita'.
[#3] dopo  
Utente 759XXX

Iscritto dal 2008
Grazie dottore eseguirò quanto lei mi ha indicato... al momento sono in cura da un endocrinologo... scusate ancora una domanda, quindi esclude del tutto che questo battere enterobacter faecalis possa essere la causa di queste perdite? la non presenza di erezioni spontanee notturne e diurne mi preoccuma molto...
[#4] dopo  
Dr. Giuseppe Quarto
44% attività
16% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
sicuramente una visita andrologica potreebbe essere utile per identificare le cause, di questa sua situazione
[#5] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
....le erezioni spontanee,notturne e diurne,hanno un valore clinico nei Pazienti che non riferiscono altri tipi di erezioni e che,in genere,sono diabetici,ipertesi etc..Non e' il Suo caso.Cordialita'.