Utente 886XXX
Salve, il 4 febbraio 2009 ho subito una tiroidectomia ed ora ho un leggero fastidio quando deglutisco, penso sia normasle, e la voce rauca.Ciò che mi preoccupa è la voce, quando tornerà normale?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Francesco Nardacchione
32% attività
4% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 52
Iscritto dal 2006
Gentile signora
il disturbi alla deglutizione può essere generato dalla intubazione anestesiologica e dal trattamento di una zona bassa del collo. Per quanto riguarda la sua voce le faccio presente che il nervo laringeo ricorrente, che innerva le corde volcali decorre esattamente dietro la tiroide. Durante le manovre di dissezione è possibile la sua irritazione a causa della sua manipolazione, al fine della sua individuazione e salvataggio.
Lo stupor in genere scompare dopo alcuni giorni. Tuttavia incaso di persistenza può rivolgersi al collega chirurgo per valutare la necessità di eventuali accertamenti o terapie.

Cordiali saluti
[#2] dopo  
Prof. Piero Narilli
24% attività
0% attualità
8% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 32
Iscritto dal 2009
Il suo leggero fastidio alla deglutizione è spesso dovuto, negli interventi eseguiti in anestesia generale, alla cosiddetta "intubazione orotracheale" ovvero alla presenza di un "tubo" che raggiunge la trachea e che le ha permesso di respirare per tutta la durata dell'inervento stesso.
Passerà in pochi giorni.
Anche la voce rauca in molti casi può essere causata dallo stesso motivo.
Talvolta invece può accadere che durante le manovre chirurgiche per l'asportazione della tiroide,si possa provocare uno "stupore "( il più delle volte transitorio e di breve durata),di un piccolo nervo ( nervo ricorrente )che al solo (talvolta inevitabile), toccamento smette per qualche giorno di funzionare come dovrebbe.Dato che il suo compito è quello di far muovere le corde vocali avremo come conseguenza una voce più roca o bitonale.Solo se tale disturbo dovesse protrarsi per molti giorni le consiglio di rivolgersi per un consiglio ulteriore al suo chirurgo di fiducia.