Utente 101XXX
Gentili Dottori. Sono un ragazzo di 32 anni: Sono circa sette mesi che io e mia moglie cerchiamo di avere un figlio senza mai esito positivo.mia moglie ha 34 anni e da visita ginecologica effettuata non risulta avere problemi.Io ho effettuato uno spermiogramma con la seguente diagnosi:
Liquefazione entro 1 ora completa
colore grigiastro
viscosità normale
volume ml 2.0
pH 7.8
concentrazione spermatozoi mil/ml 100
num tot spermatozoi mil 200
MOTILITA' a 60' 120'
a)progr. rapida% 0 0
b)progr. lenta% 27 24
c)non progressiva% 47 54
d)immobili% 26 22
Vitalita dopo 60' 90
MORFOLOGIA
forme normali% 13
forme abnormali% 87
anomalie della testa 74
anomalie tratto intermedio% 12
anomalie della coda% 1
residui citoplasmatici% 0

cellule rotonde mil/ml 1.0
leucociti 0
IgG MAR test negativo
agglutinazioni presenti
eritrociti assenti

Premetto che ho avuto un intervento di ernioplastica bilaterale (10 mesi fa )
e visita urologica (dovuta a leggero dolore del testicolo) con esito (modico idrocele)2 mesi fa
Vorrei un Vostro consiglio (abbiamo perso ogni speranza)
Vi ringrazio anticipatamente per l' attenzione

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Edoardo Pescatori
44% attività
12% attualità
20% socialità
REGGIO EMILIA (RE)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Gentile lettore,
calma! Mi sembra prematuro perdere ogni speranza alla luce dell'esito dello spermiogramma che ci invia. Nello stesso momento, alla luce anche dell'età di sua moglie, la invito a non indugiare ed a sottoporsi ad una valutazione andrologica per la problematica fertilità. Esistono possibilità di terapie mediche per il miglioramento dei parametri seminali, con esiti variabili, e in alternativa procedure di fecondazione assistita.
Ci tenga informati.
[#2] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Caro lettore ,

il suo esame del liquido seminale presenta una riduzione della motilità e della morfologia normale dei suoi spermatozoi.

In questi casi consigliamo di ripetere l'esame del liquido seminale per confermare i dati.

Fatto l'esame , se la sua dispermia sarà confermata, poi bisognerà consultare un andrologo esperto in patologia della riproduzione umana che valuterà la sua situazione clinica complessiva per capire la causa o le cause del suo problema ed impostare poi , se possibile, una terapia mirata.

Un cordiale saluto.

Giovanni Beretta
www.andrologiamedica.org
www.centromedicocerva.it
www.centrodemetra.com