Utente 102XXX
Buongiorno, mi trovo nella spiacevole situazione di avere forti problemi di erezione, ho 35 anni, non ho mai avuto una esperienza sessuale prima, perchè ritenevo di farlo solo con la fiamma del momento, finalmente ho la donna che mi piace ma nonostante tutti i suoi sforzi non riesco ad avere una erezione degna di questo nome, come ananmesi posso dire che da un periodo di qualche settimana le mie ore di sonno medie sono circa 4,riuscivo ad avere delle erezioni a casa solo nelprime risveglio, riuscivo ada avere erezioni con l'autostimolazione solo nei periodi in cui non pensavo + di avere delle chance con la donna che ho trovato;
Volevo chiedere può essere una soluzione rompere il ghiaccio assumendo Viagra o vardenafil?
esiste qualcosa perchè il corpo non produca noradrenalina in quantità eccessiva?
I segnali che dovrebberò scendere giù per la schiena ed arrivare al pene li sento sempre più raramente, avendo dei problemi di mal di schiena lombare mai insoluti possono danneggiarmi anche dal punto di vista sessuale?
Io tengo troppo alla donna che ho trovato, non posso permettermi di perderla, Vi prego datemi qualche consiglio che io possa eseguire in tempi streppi, poi ci sarà modo di affrontare nei tempi dovuti i problemi. Ora a me serve aumentare la mia libido ed avere erezioni.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
caro lettore,

non è semplice consigliarle i passi giusti da fare per affrontare e superare questa sua esperienza relazionale e sessuale.
Dovrebbe parlarne con uno specialista
se va su www.andrositalia.org potrà trovare qualche nome di specialisti che visitano anche nei pressi di Gorizia e che la potranno aiutare
cari saluti
[#2] dopo  
Dr. Edoardo Pescatori
44% attività
12% attualità
20% socialità
REGGIO EMILIA (RE)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Gentile lettore,
direi che lei sta caricando il suo pene di una grossissima responsabilità: funzionare per non perdere una relazione importante. La sessualità richiede spensieratezza ed abbandono; è chiaro che per lei ciò e quantomeno parte del problema.
Le suggerirei caldamente di rivolgersi ad un Andrologo; se crede oltre ai Medici che rispondono su questo sito può visitare il sito della Società Italiana di Andrologia: www.andrologiaitaliana.it.
Ci faccia sapere.
[#3] dopo  
Dr. Daniele Masala
28% attività
4% attualità
12% socialità
POZZUOLI (NA)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2006
Caro signore la sua situaizone va certamente valuitata con attenzione e merita un consulto diretto presso un urologo/andrologo. Le posso suggerire in via preventiva che deve assolutamente modificare le sue abitudini sbagliate di dormire poco. Solo 4 ore di sonno mediamente sono davvero poche per recuperare la giusta concentrazione, la giusta forza e le giuste funzioni necessarie ad un uomo nel quotidiano. Alla lunga oltre a problemi di erezione lei potrebbe andare incontro anche ad altre problematiche dell'apparato cardiovascolare.
Dunque inizi a correggere tale abitudine errata e faccia caso se ci sono risvolti positivi per l'erezione. Certamente l'utilizzo del sildenafil per aiutare un rapporto è un suggerimento valido, ma esso va utilizzato sempre su prescrizione specialistica dopo una adeguata valutazione del singolo soggetto.
[#4] dopo  
Utente 102XXX

Iscritto dal 2009
Una cosa mi sono dimenticato nella mi anamnesi, da piccol sono stato operato per ritenzione di un testicolo, questo allo stato delle cose è circa la metà del altro, potrebbe il mio problema essere dovuto alla insuficiente produzione di testosterone?

Oggi ho fatto l' impegnativa e preso l' appuntamento, purtroppo l'unica data disponibile è solo il 17 marzo, già troppo in là per me, proverò a rintracciare un andrologo in forma privata.

Qualsiasi Vs. suggerimento nel frattempo sarà molto ben apprezzato, Grazie.



[#5] dopo  
Dr. Giovanni Ronzani
24% attività
4% attualità
16% socialità
MORLUPO (RM)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2006
Gentile Utente, la problematica che presenta appare costituita di due componenti: 1) la mancanza di "debutto" sessuale per un'età piuttosto fuori tempo; 2) la scoperta di un'erezione del tutto insufficiente. Il primo problema appare preponderante sul secondo, pertanto, nel cercare soluzioni sarebbe auspicabile, oltre agli accertamenti clinico-fisiologici, una visitazione dei fattori emotivi che hanno dato luogo a tale contesto