Utente 102XXX
Mio marito ha subito un intervento di tre ernie due inguinali ed una ombelicale ma anche prima dell'intervento lamentava una pancia molto gonfia
e talvolta talmente rigida da provocare dolore alla pelle tanta è la pressione subita.Abbiamo fatto cure drimaganti ,intolleranza a cibi, omeopatia con l'unica conclusione che la causa potrebbe essere lo stress legato al poco moto praticato ma non può fare particolri sforzi a causa delle operazioni subite inoltre soffre di una infiammazione ai muscoli della schiena,dovuta ai mille km fatti in furgone, che non gli permettono di poter fare palestra.
Il suo peso è di 89 kg ,altezza 1,78, l'unica parte del corpo esagerata è il ventre mentre gambe braccia e schiena sono magre. Mangia molto poco, un caffè la mattina, un piccolo spuntino nel pomeriggio (assolutamente fresco e sano),cena composta o da un primo o da un secondo e metà frutto.
Soffre di insonnia fin dalla tenera età.
L'attività sessuale è difficile a causa di questo grande ventre che lo inibisce e disturba.
Età 45 anni.
Grazie per ogni eventuale aiuto

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Stefano Spina
48% attività
4% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
E' ipotizzabile che una particolare dilatazione delle anse intestinali induca un'eccessiva tensione dell'addome come da lei riferito.
Le ernie di cui ha sofferto (sia quella ombelicale, che le due inguinali) non sarebbero altro che una naturale (e spiacevole) conseguenza di una pressione addominale eccessiva: inutile dirle che la dieta e l'attivita' fisica sono due importanti elementi sui quali bisognerebbe agire; ma nulla puo' essere stabilito se prima non ne parla direttamente con il suo Medico, anche al fine di rintracciare nella sua citta' il servizio ospedaliero piu' adatto, che possa prendersi cura del caso di suo marito e fornirle una soluzione che, se non del tutto, possa almeno ridurre la sintomatologia a livelli accettabili.
Cordiali saluti