Utente 102XXX
Ho 38 anni e da qualche mese avverto problemi al cuore.
Intendo dire che a minimi sforzi fisici corrisponde una sensazione di stanchezza spropositata ed inoltre in vari momenti della giornata avverto extrasistole.
Sono convinto che non sia stato un peggioramento graduale.

Mi sono sottoposto alla visita di un cardiologo il quale, dopo una prova da sforzo, mi ha detto che il cuore sta bene ma sotto sforzo la pressione aumenta tantissimo.

Mi ha prescritto pillole beta bloccanti (metà la mattina metà la sera) ma dopo circa due settimane di trattamento la situazione a mio parere è peggiorata.

Intendo dire che sono perennemente stanco ed anche una semplice passeggiata di un km per me diventa una grandissima fatica.

Inoltre a volte avverto dolore fisico nella parte sinistra del petto e la pressione che regolarmente verifico due o tre volte al giorno presenta valori diversi, a seconda se la misuro al braccio destro (150-90) o al braccio sinistro (140-85).

Ho appena preso un altro appuntamento con il mio cardiologo ma, se possibile, chiederei una vostra opinione.

Grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Andrea Annoni
28% attività
12% attualità
16% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Gentile utente,nel suo caso potrebbe essere utile approfontire le valutazioni clinico strumentali sottoponendosi ad un ecocardiogramma,inoltre per istituire una corretta terapia su una valutazione completa del profilo pressorio sarebbe utile eseguire un holter pressorio che traccia l'andamento della pressione non solo sotto sforzo ma nell'arco delle 24 H e se le,cosi come un holter ecg nelle 24 ore permetterebbe di evidenziare quante e quali caratteristiche hanno le extrasistoli che avverte e se sono presenti altre anomalie del ritmo;infine eseguire esami ematochimici completi.
A disposizione per ulteriori chiarimenti la saluto cordialmente
dr.annoni