Utente 149XXX
Salve dottori,
ho da un paio d'anni rapporti sessuali non protetti col mio partner il quale pero' da un paio di mesi mi dice di avvertire prurito e puntini rossi sul glande dopo ogni rapporto sessuale...il disturbo lo avverte generalmente il giorno successivo al rapporto sessuale e per fortuna scompare dopo poche ore perche' si lava con acqua e aceto. A me personalmente tutto questo non succede, come indicazione pero' Vi potrei dire che una decina di giorni fa ho avuto delle perdite vaginali molto maleodoranti SENZA prurito e null'altro che ho mandato via con delle lavande vaginali comprate in farmacia.
Vorrei sapere se sono io a trasmettere il su scritto disturbo al mio partner o se e' un problema suo. In ogni caso a quale tipo di visita dobbiamo sottoporci?

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2005
Gentile utente,
Dica al suo partner di abbandonare immediatamente i rimedi fai-da-te, più utili per un insalata (!) che non per le medicazioni personali e si rivolga con fiducia ad un dermato-venereologo della sua zona che saprà inquadrare il vostro problema, probabilmente imputabile ad un'infezione da lieviti (candidosi?); nel frattempo rapporti protetti.
Cari Saluti.
Dott. Luigi Laino
Dermatologo e Venereologo, Roma
[#2] dopo  
Utente 149XXX

Iscritto dal 2006
Salve Dottore,
mi scusi se sono ripetitiva...ma la probabile infezione da candidosi insomma ce l'avrei io???
Secondo lei e' opportuno che anche il mio partner si rivolga ad un dermato-venereologo?
GRAZIE
[#3] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2005
Si poichè è probabile che l'infezione l'abbiate tutti e due, pertanto la terapia deve essere comune; questo per evitare le re-infezioni denominate "PING-PONG" ovvero guarigioni e ricadute incrociate.

Cari Saluti.
Dott. Luigi Laino
[#4] dopo  
Dr. Giampiero Griselli
52% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2002
Gent.le Pz concordo con il collega e la invito dunque ad eseguire tampone vaginale,previa visita ginecologica con pap test.Nel frattempo rapporti protetti con preservativo e quindi cura anche al patner per evitare reinfezioni.
Ci faccia sapere.Cordialita'
[#5] dopo  
Utente 149XXX

Iscritto dal 2006
Salve Dottori,
proprio stamane ho consegnato il mio tampone vaginale, avro' risposta il 12 Giugno; ho parlato con la mia ginecologa la quale sostiene che io non abbia alcun tipo d'infezione proprio perche' non ho e non avevo ne' prurito, ne bruciore o quant'altro; secondo lei e' lui ad avere o un'irritazione in superfecie o un'infezione per cui avendo rapporti sessuali gli si accentua la cosa con comparsa di puntini rossi e conseguente prurito al glande...Secondo Voi potrebbe essere cosi?
In ogni caso attendo la risposta del mio tampone.
Anche lui a breve fara' un tampone uretrale( se cosi' si scrive...?!!)

Grazie mille.
[#6] dopo  
Utente 149XXX

Iscritto dal 2006
Salve Dottori,
il 12 Giugno ho avuto risposta al mio tampone vaginale, sembra essere tutto a posto, non ho alcun tipo d'infezione, insomma non e' uscito nulla. A questo punto devo dedurre che il problema e' del mio partner? O dovrei fare qualche altra visita piu' specifica?
Attendo vostra risposta.
Grazie