Utente 513XXX
BUONASERA, E DA CIRCA UN PAIO DI MESI CHE HO UN ROSSORE AL GLANDE SULLA PUNTA CON LEGGERO GONFIORE. LA MIA DOTTORESSA MI HA SCRITTO DAKTARIN 2% CON UN LEGGERO MIGLIORAMENTO, CHE PERO' DOPO LA TERAPIA TORNA DI NUOVO IL PROBLEMA. HA PROVATO CON IL DIFLUCAN 200 PER 6 GIORNI, CHE DOPO 3 GIORNI HO SMESSO PERCHE' MI E VENUTO UN FORTE BRUCIORE ZONA FEGATO CON DELLE PUSTOLINE NELLA GAMBA COME FOSSI GRAFFIATO. COSA PUO' ESSERE. HA VOLTE DOPO I RAPPORTI SESSUALI LO SPERMA CONTIENE PICCOLE FORME GELATINOSE DI QUALCHE MILLIMETRO. COSA PUO' ESSERE COSA MI CONSIGLIATE FORSE UN ANTIBIOTICO?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giulio Biagiotti
48% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
salve.
quanto alle forme gelatinose esse sono una presenza non costante ma normale.
per il rossore in punta si accerti, magari durante una visita specialistica, sulle cause possibili e si affidi al medico, da qui è impossibile darle un parere.
Quanto al bruciore zona fegato intende sulla cute? per le pustoline vale il discorso sopra.
prendere un antibiotico senza una diagnosi non à mai una buona scelta.
cordialmente
[#2] dopo  
Utente 513XXX

Iscritto dal 2007
IL BRUCIORE LO SENTITO ALL'INTERNO, MA E' PASSATO DOPO CHE HO SMESSO DI PRENDERE IL DIFLUCAN. GRAZIE PER LA RISPOSTA
[#3] dopo  
Utente 513XXX

Iscritto dal 2007
MI SONO DIMENTICATO DI DIRE CHE COME STO FINENDO DI URINARE SENTO DOLORE ALLA FINE DELL'URETRA IN PROSSIMITA DELLA PUNTA DEL GLANDE
[#4] dopo  
Dr. Giulio Biagiotti
48% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2007
ok, vale la risposta sopra.
cordialmente
[#5] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
caro lettore,

i dolori "fastidi" che lei percepisce all'uretra in concomitanza con la fuoriuscita delle urine,e la presenza di "grumi" gelatinosi nello sperma potrebbero far pensare ad un concomitante infiammazione prostatica che dovrebbe essere valutata da uno specialista con le opportune modalità diagnostiche.
La terapia effettuata dovrebbe coprire la possibilità di avere avuto una candidosi, abbastanza frequente.
cari saluti