Utente 103XXX
Salve, ho 21 anni e da molti anni soffro di coliche in ipocondrio dx. Dopo vari ricoveri e accertamenti mi è stato diagnosticato un dolico colon e una colecistopatia cronica (poi non riconfermata). Sono in cura da una gastroenterologa che afferma che questi dolori non derivino dal colon ma dalla colecisti, quindi a sua volta mi ha mandato da un chirurgo specializzato nell'apparato epatobiliopancreatico. L'unico dato emerso dalle RMN e dalle ecografie è una ripiegatura del corpo della colecisti (e alcune volte anche pareti ispessite). La frequenza dei dolori è di 2 oppure 1 volta al mese della durata di 4 giorni. Il dolore passa solo con il contramal e non con buscopan. Ora sono il lista per una laparoscopia con asportazione della colecisti. Secondo lei una ripiegatura della colecisti può provocare queste coliche? Grazie e a presto.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Prof. Marco Catani
44% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
gentile signore,
la presenza di una colecisti dismorfica può giustificare la sintomatologia che ha riferito qui. la presenza di pareti ispessite inoltre potrebbe mostrare una infiammazione della colecisti, però non sappiamo se l'esame sia stato eseguito in vicinanza della "colica biliare". quello che lei chiede purtroppo visto il mezzo che stiamo utilizzando computer internet non può essere ulteriormente approfondito.
cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 103XXX

Iscritto dal 2009
Salve, non si sono mai mostrate infiammazioni. Quindi secondo lei il mio problema si potrà risolvere togliendo la colecisti? Grazie per la disponibilità. Cordiali saluti.
[#3] dopo  
Dr. Francesco Nardacchione
32% attività
4% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 52
Iscritto dal 2006
Gentile signora,
se un gastroenterologo ed un chirurgo che hanno avuto la possibilità di visitarla, controllare gli esami richiesti hanno posto indicazione ad un intervento chirurgico è molto probabile che loro pensino che questo sia il trattamento più idoneo.
Via internet e senza avere la possibilità di visitarla, non possiamo che essere teoricamente d'accordo.

Cordiali saluti