Utente 799XXX
Gent.mi Dottori, i miei dati: maschio,30 anni, in cura da circa sei mesi con finasteride per alopecia androgenetica (HamiltomIII con leggero interessamento del vertice). Il motivo per cui vi contatto non riguarda direttamente il diradamento ma una "particolarità" che da sempre interessa i capelli presenti nell'area del vertice che sono diversi da quelli delle altre zone (per ciò che mi ricordo è così fin dai 14 anni). Nonostante io abbia i capelli complessivamente mossi/ricci questi sono comunque morbidi e regolari, e quando li lascio crescere lunghi non si sfibrano facilmente; al contrario i capelli del vertice sono secchi, crespi, irregolari nel loro diametro, sembrano sfibrati e quando li lascio crescere 4-5-cm, sviluppano presto una "pallina" o un "nodino" (non capisco bene) verso la fine del capello da cui poi si estende la parte terminale del capello. Ultimamente i capelli di quest'area sono diventati estremamente fragili e sottili mantenendo quelle irregolarità "strutturali" di cui sopra e cadono molto di più rispetto agli altri. Di cosa si potrebbe trattare? Cordialmente Saluti e Grazie in anticipo.Stefano.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Alessandro Benini
28% attività
0% attualità
16% socialità
OSTRA (AN)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2000
Gentile Utente,non necessariamente tutte le aree del cuoio capelluto presentano capelli che crescono in lunghezza e direzione simili.Mentre,il fatto di notarli attualmente più sottili, invece rientra nel processo di miniaturizzazione che riguarda l'alopecia androgenetica.
Cari saluti
[#2] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Gentile utente,

moltissime sono le patologie del capello: quella che descrive (e lo diciamo solo in termini orientativi e non vincolanti) come una "tricoressi nodosa", condizione peculiare del fusto del capello, può sottendere molteplici condizioni che nulla c'entrano con la terapia di base e la sua situazione androgenetica:

si determini con l'esperto di queste patologie (il dermatologo) per chiaire con esattezzza il suo quadro.

cari saluti