Utente 105XXX
buongiorno sono una ragazza di 35 anni due anni fa ho avuto un incidente in motorino che mi è finito sulla caviglia rompendola..dopo l'operazione ho avvertito un male fortissimo all'altezza della spalla sotto l'ascella e della scapola ho fatto intervenire un fisioterapista che sembrava al momento avermi messo a posto perlomeno calmato il dolore. Il giorno seguente la scapola è uscita completamente in fuori e questa è rimasta tale per un anno. Dopo varie sedutedal fisioterapista( che mi ha diagnosticato lo schiacciamento del nervo grandorsale) , dopo elettromiografia, risonanze e tac,punture di cortisone (terapia del dolore)..tutte seguite da vari consulti da diversi medici ...sembra che risulti la presenza di un'ernia che però a detta del neurologo non dovrebbe essere la causa del dolore. I miei sintomi sono dolore ormai direi fisso al livello della scapola con conseguente dolore alla cervicale, a volte, non sempre, male al pettorale superiore vicino alla clavicola. Ho perso gran parte di tonicità dei muscoli (pettorale, spalla e tricipite) della parte interessata. qui di seguito vi metto i dati risultanti dall'ultima tac fatta: esame eseguito con scansioni singole assiali a strato sottile sugli spazi discali in esame ai tratti C4/C5, C5/C6, C6/C7 con ricostruzioni multiplanari.
C4/C5 lieve debordo discale circonferenziale, senza significativa impronta sulla superficie ventrale del sacco durale.
C5/C6 protrusione discale di tipo erniario iprontante significativamente la superficie ventrale del sacco durale, con evidenza di qualche sfumato lieve reperto calcifico concentrico periferico intracontesuale. Sembra evidenziarsi un possibile interessamento all'emergenza radicolare foraminale a dx
C6/C7 non evidenti immagini riferibili a significative ernie discali.
alla finestre scheletriche modeste iniziali note spomdiloartrosico-osteofitosiche con leggera riduzione degli spazi intersomatici al tratto cervicale esaminato. Potete dirmi cosa significa e darmi un vostro parere? grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Prof. Marco Catani
44% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
gentile signora,
le avrei consigliato di postare la sua richiesta dall'ortopedico o dal neurochirgo. mi sembra che in modo autonomo lo abbia già fatto, postando in ortopedia la sua domanda, ed inoltre abbia contattato un NCH per conto suo.
in bocca al lupo
cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 105XXX

Iscritto dal 2009
buongiorno dottore, mi scuso per l'errore ho cliccato per sbaglio sulla voce "cardiochirurgia" ho provveduto comunque a contattare un ortopedico. La ringrazio per la risposta. cordiali saluti