Utente 105XXX
Buongiorno sono una ragazza di 24 anni e da due anni soffro di un fastidioso disturbo ;avverto improvvisamente una sensazione di tuffo al cuore e poi successivamente per qualche secondo avverto il battito accelerato..come il cuore in gola.
Ho effettuato controlli dal cardiologo...ecg che non ha registrato alcuna anomalia,ecocardio regolare e holter.Purtroppo durante la registrazione delle 24h il disturbo non si è presentato cosicchè non è stato possibile monitorare il fenomeno.Il cardiologo ha parlato di probabile esaltazione dell'automatismo(non so cosa significhi).
HO provato ad assumere qualche tranquillante per l'ansia...ma avendo la pressione bassa(90/60)non ho tratto giovamento...anzi ho avvertito di più la sensazione di palpitazione(mi hanno detto tachicardia compensatoria)!
La mia domanda è:si possono escludere aritmie "pericolose"sulla base dei controlli che ho effettuato....anche se però l'evento in sè non è stato mai registrato durante l'holter?Vi ringrazio anticipatamente

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Gentile utente, l'extrasistolia è la forma più benigna di aritmia osservabile in soggetti giovani ansiosi. Vista la negatività degli esami cui si è sottoposta, non ritengo utile effettuare altri esmi cardiologici, semmai un prelievo venoso per valutazione dela funzionalità tiroidea ed eventuali disionie o stati anemici misconosciuti.
Saluti
[#2] dopo  
Utente 105XXX

Iscritto dal 2009
La rigrazio ...siete tutti molto disponibili e gentili in questo sito.Grazie mille seguirò i suoi consigli!!