Utente 106XXX
Salve, ho bisogno di una consulenza per un problema che mi affligge da un po, ho visto che c'e' un post simile ma non e' proprio il mio stesso problema, quindi vorrei dei consigli:
Ho 23 anni e sono vergine; ora ho trovato una ragazza, all'inizio del nostro rapporto gli avevo detto di non essere vergine perche' lei aveva avuto parecchie storie e non volevo fare la figura del ragazzino; fino al giorno che lo stavamo per fare mi eccitavo spesso anche con pochi baci e coccole o anche da solo. La sera che stavamo per farlo siamo stati circa 2 ore a baciarci ed ero sempre eccitato, ci siamo fermati per una mezz'ora (non immaginavo che poi l'avrebbe voluto fare) e quindi mi sono rilassato. Quando dopo mi e' salita sopra mi sono accorto che non mi eccitavo. Dato che era la prima volta per me e vedevo che reagivo in questo modo le ho detto di fermarci poco dopo e devo dire che e' stata anche comprensiva.
Il giorno dopo gli ho detto di essere vergine e che sarebbe stata la mia prima volta e mi ha capito e mi sono sentito rilassato.

Il mio problema pero' non e' il blocco di quella sera ma e' che mi sento come quella sera anche adesso che sono passate due settimane, non mi riesco ad eccitare e non sento il desiderio di prima (ancora non ci siamo rivisti, non so se con lei davanti mi sblocco, ma da solo non ci riesco, cosa che prima facevo con facilita'), praticamente me lo sento meno sensibile, mi sento un mattone dentro che mi blocca in tutto e questa cosa mi rende triste e non faccio altro che pensarci e piu' ci penso e piu' non capisco cosa mi stia succedendo.

Spero sia solo questione di tempo e un problema solo di ansia come mi hanno detto altre persone
grazie per la risposta e per l'interesse nel leggere il mio problema.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Edoardo Pescatori
44% attività
12% attualità
20% socialità
REGGIO EMILIA (RE)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Gentile lettore,
in effetti l'ipotesi più probabile è che alla base vi sia un blocco emotivo: un misto di timore di non fare una figura adeguata, ansia della prima volta, confronto con una ragazza che ha avuto altre esperienze, eccetera.
Suggerirei una valutazione andrologica per identificare le strategie più adatte a superare questa fase.
[#2] dopo  
Utente 106XXX

Iscritto dal 2009
Grazie per la risposta.
Cerchero' di iniziare a consocere un po meglio il mio corpo consultando qualche specialista.

Voglio risolvere questo problema perche' mi rende troppo triste!.. la prossima volta cerchero' anche di parlarne con lei e vedere se mi sblocco mettendola a conoscienza dei miei problemi... e' strano pero' che sia capitato cosi all'improvviso.