Utente 107XXX
Salve, 10 anni fa mi si è formata una fistola al sacro coccige, con un ascesso che è scoppiato prima di andare in ospedale. Recatami li mi hanno inciso senza alcun tipo di anestesia inserendomi all'interno molta garza e facendo successivamente delle medicazioni dolorossisime.La ferita in se non si è mai chiusa del tutto, è sempre rimasto un piccolo buco indolore Ora a distanza di anni mi comincia a dare fastidio, mi porta prurito e leggeri dolori(non continuii)Chiedo,è forse tornata? se mi reco da un chilurgo con questi lievi dolori sporatici mi sottopone ad intervento? Inoltre essendo molto ,a molto paurosa (svengo alla sola vista dell'ago) si possono sapere i dettagli dell'intervento? Durata, se c'è ricovero,anestesia e ripresa successiva? Avrei già in mente una clinica dove andare ma non ne conosco i dottori, è un problema? Grazie a tutti coloro che hanno prestato attenzione a questo messaggio e a tutti coloro che mi risponderanno.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Stefano Spina
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2008
Gentile Utente,
non posso nasconderle che il post operatorio di questo tipo di intervento e' spesso fastidioso. Potrebbe esserlo ancora di piu' con l'aumento delle temperature ambientali che (per ben altri motivi!) ci auguriamo che stiano presto per arrivare. Tuttavia non possiamo sapere se l'intervento sia necessario o meno, perche' non ci e' stato possibile vedere di persona come stanno le cosa; pertanto non e' detto che la strada della chirurgia sia obbligatoria. Si rivolga con fiducia al Chirurgo che ha individuato e vedra' che le dara' tutte le risposte di cui ha bisogno.
Cordiali saluti