Utente 640XXX
Salve, e grazie per l'attenzione.
Sono un ragazzo di 25 anni con rapporti stabili, ed ultimamente ho constatato una difficoltà nel raggiungere una perfetta erezione durante il rapporto sessuale. Sono e sono stato in passato spesso soggetto ad ansie da prestazione, ma la mia preoccupazione è questa volta data dal vizio del fumo col quale, a malincuore, convivo da 10 anni. Vorrei chiedervi se, smettendo di fumare, gioverei (ed approssimativamente nell'arco di quanti giorni/mesi) di un miglioramento nell'afflusso di sangue in erezione. Non so quanto possa essere attinente, ma ho notato nel tempo, a differenza di molti, un maggior desiderio e delle "performace" migliori alla sera piuttosto che appena sveglio o nell'arco della mattinata.. Vi ringrazio di cuore.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,non é possibile soddisfare i quesiti posti ma é certo che il fumo rappresenta il più grande nemico della salute e,quindi,dell'erezione.Alla Sua età non é pensabile un rapporto diretto immediato tra l'astensione dal fumo e la ripresa del benessere sessuale,anche perché,a Suo dire,il disagio é recente e transitorio. Quanto alla maggiore predisposizione al rapporto che si verifica la sera,piuttosto che al mattino,Le assicuro che non esiste un dato scientifico consolidato,anche se da decenni sono in corso studi di cronobiologia del desiderio sessuale maschile.Perché non approfitta del momento per consultare un esperto andrologo?Cordialità.