Utente 109XXX
Buongiorno, sono un ragazzo di 22 anni. Oggi, durante il mio primo rapporto sessuale ho notato una certa difficoltà nel raggiungere e soprattutto mantenere l'erezione completa. Premetto di non aver mai notato problemi nel raggiungere l'erezione (a parte qualche caso sporadico). Sempre oggi, ho verificato tramite stimolazione la capacità del pene di raggiungere l'erezione completa, mi è comunque sembrato di avere una certa difficoltà a mantenerla senza stimolazione. Ho notato che il pene tende a volte ad avere delle dimensioni ragguardevoli anche a riposo e normalmente raggiungo l'orgasmo senza problemi, non fumo, bevo molto raramente e faccio esercizio fisico quasi giornalmente. Le erezioni mattutine sono regolari ma non sempre complete.
Vorrei sottolineare che attualmente (da 2-3 giorni) soffro di una leggera irritazione a livello della parte terminale dell'uretra, della parte del glande (circa 0,5-1mm) circostante all'orifizio uretrale e della parte iniziale del frenulo adiacente a tale area (frenulo che dovrebbe essere di lunghezza regolare). Tale irritazione potrebbe essere coinvolta nel problema? Che origine potrebbe avere?
Per quanto riguarda l'erezione potrebbe essere un problema fisico? Il mio timore sarebbe quello di essere affetto da una Disfunzione Veno Occlusiva Cavernosa.
Vi ringrazio dell'attenzione.
Buona Giornata

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giuseppe Quarto
44% attività
16% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
caro utente, non penso che nel suo caos si posas parlare di problemi erettivi di orgibe vascolare, in realtà è normale che alle prime esperienze sessuali si possa intercorrere in qualche problemino.
Invece per quanto rigurada l'irritazione questa andrebbe valutata con una visita urologica.
[#2] dopo  
Utente 109XXX

Iscritto dal 2009
La ringrazio per la risposta veloce e molto gentile!
Forse pur sentendomi tranquillo (almeno all'inizio!) l'ansia era soprattutto inconscia.
La mia paura è più che altro legata al fatto che molte volte ho erezioni che possono mantenersi anche a lungo, ma che spesso sono incomplete.
Ho sottovalutato il problema in quanto a volte ho erezioni complete che si mantengono senza stimoli anche per qualche minuto, ma quelle incomplete sono sicuramente la maggior parte!

Per quanto riguarda l'irritazione in quanto molto leggera (visibilmente il rossore è minimo e il fastidio quasi nullo) avevo intenzione di aspettare qualche giorno prima di rivolgermi ad un urologo, sarebbe uno sbaglio?

Grazie ancora!


[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Caro lettore ,

come detto anche dal collega Quarto, è possibile nel giustificare il suo problema pensare ad un problema psicologico, funzionale.

A questo punto però consulti il suo medico di medicina generale che, esaminato in prima istanza il suo problema , potrà eventualmente indirizzarla successivamente verso una più mirata valutazione specialistica andrologica.

Se desidera poi avere più informazioni dettagliate su queste tematiche, le consiglio di consultare anche l’articolo pubblicato sul nostro sito e visibile all'indirizzo:

http://www.medicitalia.it/02it/notizia.asp?idpost=22450.



Un cordiale saluto.

Giovanni Beretta
www.andrologiamedica.org
www.centromedicocerva.it
www.centrodemetra.com