Utente 110XXX
Buonasera, ho 35 anni e da circa due mesi soffro di vertigini, le descriverei come una leggera ma comunque fastidiosa sensazione di oscillazione o di sbandamento. Le ho sempre quando cammino, oppure se sto seduto e mi piego in avanti. Ho fatto una visita dall'otorino, ma non ha riscontrato nulla di anomalo. Ha ipotizzato una cupololitiasi spontaneamente rientrata (perchè avevo avuto un paio di episodi di sbandaento molto forti) e m'ha detto che ci voleva del tempo per riassestarmi. Cinque giorni fa mi sono svegliato col collo completamente bloccato, un dolore fortissimo che va dalle spalle alla testa e le vertigini sono aumentate notevolmente. Più che il dolore acuto, mi preoccupa questa continua sensazione di sbandamento, perchè non mi sento sicuro quando cammino e mi sposto. Non parliamo poi di quando sto tanto tempo in automobile, ne esco che mi sembro ubriaco. Potrebbe dipendere dalle cervicali? Ma le cervicali possono dare vertgini? Che esami devo fare? Ogni tanto ho anche mal di testa, e quasi ogni notte mi sveglio col braccio destro informicolato (indipendentemente dalla posizione in cui mi trovo). Se può servire, mi sono misurato un po' di volte la pressione ed è normale (70/110). Cercherò di andare dal mio medico di base al più presto, ma prima devo liberarmi da un po' di impegni di lavoro. Grazie mille.
[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Gentile utente, la cervicobrachialgia che la contraddistingue può in effetti avere origine da alterazioni a carico della colonna vertebrale cervicale. Si consulti con un collega ortopedico, o invii tale post all'area di ortopedia del nostro sito per eventuali chiarimenti diagnostici/terapeutici.
Saluti