Utente 664XXX
salve dottore, ani fa a 12 anni, ho sofferto di ipertensione (140/110) per una infezione renale. da allora controllo la pressione periodicamente, in alcuni casi si è manifestata alta, per la mia emotività data l'esperienza passata, ma tranquillizandomi tornava a 120/80 e l'anno scorso andava bene. ho parenti stretti cardiopatici e ipertesi e a casa ho la macchina per la misura della pressione, quella da polso che usa mia mamma che è appunto ipertesa. l'ho misurata ed era alta (150/100), era un periodo che mangiavo molto salato, e penso possa aver influito, ora sto cercando di mangiare insipido e si è abbassata, le misurazioni che faccio al risveglio sono sempre 120/80, mentre negli altri momenti della giornata, arriva anche a 130-140/90-95, e mi chiedo se sia normale che si verifichino oscillazioni del genere e se devo fare accertamenti. preciso che in quel periodo assumevo anche l'antibiotico oraxim per curare una cistite, ho pensato che potesse essere quello anche.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Gentile utente, è fisiologico un andamento variabile dei valori pressori (ovviamente sempre nei limiti della normalità) durante il corso della giornata, in genere con valori più elevati nelle ore diurne che non notturne, ma tuttavia per una corretta interpretazione di tale oscillazione sarebbe utile, visto il suo storico, effettuare un Holter pressorio a cui associerei un ecocardiogramma colordoppler.
Saluti
[#2] dopo  
Utente 664XXX

Iscritto dal 2008
va bene, la ringrazio molto per la risposta