Utente 181XXX
E' da sei mesi che mia moglie ed io stiamo cercando un figlio, tentando di concentrare i rapporti nel periodo fertile, ma ahimè senza successo (mia età: 32 anni; età di mia moglie: 31 anni).
Come primo passo ho sottoposto ad analisi il mio seme con il seguente esito:

gg di astinenza: 3,5
raccolta: completa
liquefazione: incompleta
colore ed aspetto: biancastro
viscosità: normale
volume: 4,2 ml
ph: 7,4
concentrazione: 106.000.000/ml
numero totale spermatozoi: 445.000.000 ca
agglutinazioni: rare

Motilità:
tipo a: 17%
tipo b: 48%
tipo c: 8%
tipo d: 27%
n° totale a+b: 289.300.000 ca

Morfologia:
normoconformati: 15%
anomali: 85% (anomalie della testa: 81%, anomalie del tratto intermedio: 4%, anomalie della coda: - )

Note: discreta teratospermia

Sono preoccupato per la teratospermia.
Vorrei gentilmente avere un suo parere ed un consiglio sui prossimi passi da farsi.

N.B.: assumo finasteride, 1 mg al dì, a fini tricologici da ca. 4 anni

grazie in anticipo.
cordiali saluti






Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Salvatore Macaluso
24% attività
0% attualità
0% socialità
CAMPOFELICE DI ROCCELLA (PA)
Rank MI+ 24
Iscritto dal 2006
Gentile lettore ,

tenga presente che si parla di "infertilità di coppia" soltanto dopo un anno di tentativi con rapporti sessuali non protetti senza riuscire a conseguire la fecondazione , per cui non sarebbe del tutto " campato in aria" continuare a provare per altri sei mesi prima di procedere con ulteriori accertamenti . In ogni caso ,visto che si è già sottoposto allo spermiogramma,consiglierei una visita urologica per escludere la presenza di un varicocele. Inoltre , qualora avesse dei disturbi irritativi, consiglierei di eseguire una spermiocoltura . Sarebbe inoltre utile sospendere per sei mesi la terapia con Finasteride e rivalutare successivamente lo spermiogramma . Una mia cuoriosità: lei è un fumatore ?
[#2] dopo  
Utente 181XXX

Iscritto dal 2006
non fumo nè ho mai fumato e sono astemio.
un eventuale varicocele (seppur io non abbia mai avvertito dolori di alcun genere ai testicoli) potrebbe quindi incidere anche sulla morfologia degli spermatozoi?
grazie
[#3] dopo  
Dr. Renzo Benaglia
28% attività
4% attualità
8% socialità
ROZZANO (MI)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2006
Gentile Utente,
per prima cosa dovrebbe ripetere l'esame seminale con la medesima astinenza e nello stesso Laboratorio (mi sembra attendibile come referto)sospendendo, come le ha detto il Collega Macaluso la Finasteride.
La fertilità di un uomo si valuta sulla base di almeno 2 spermiogrammi.
Vero è anche che la durata della ricerca di prole è davero esigua e direi che nel complesso lo spermiograma non è male per cui starei abbastanza tranquillo.
Riguardo al varicocele non si può escluderlo solo per la mancanza di sintomatologia; solo una visita da un Andrologo può escluderlo o confermarlo con sicurezza

Un cordiale saluto
[#4] dopo  
Utente 181XXX

Iscritto dal 2006
Vi ringrazio per i vs. consulti.
Ho già sospeso la finasteride e tra 2/3 mesi rieffettuerò lo spermiogramma.
Per escludere la presenza di eventuali infezioni vorrei fare anche la spermiocoltura. E' possibile farla fare sullo stesso campione di seme utile allo spermiogramma?
grazie
[#5] dopo  
Dr. Salvatore Macaluso
24% attività
0% attualità
0% socialità
CAMPOFELICE DI ROCCELLA (PA)
Rank MI+ 24
Iscritto dal 2006
Faccia la spermiocoltura soltanto se ha dei disturbi irritativi minzionali (minzioni notturne , bruciori minzionali ecc.) o post coitali (eiaculazione dolorosa , bruciori uretrali postcoitali ecc.) oppure se il medico che la visita riscontra con il dito dolenzie alla palpazione prostatica o se la sua compagna soffre di vaginiti recidivanti . In assenza di tutto questo ( così come sembrerebbe dalla sua replica) non ritengo sia il caso di eseguire la spermiocoltura. Se si possano prendere due piccioni (spermiogramma e spermiocoltura) con una sola fava .... questo sarei curioso di saperlo anch'io .
Auguri
[#6] dopo  
Dr. Renzo Benaglia
28% attività
4% attualità
8% socialità
ROZZANO (MI)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2006
Gentile Utente,
se il Laboratorio è attrezzato ache per analisi microbiologiche allora si, è possibile farlo nello stesso momento. Io però lo sconsiglio visto che andrebbe sacrificata una parte del campione seminale per l'analisi batteriologica; meglio in due tempi diversi.

Un cordiale saluto
[#7] dopo  
Prof. Giovanni Martino
28% attività
0% attualità
12% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2005
Gentile Utente,
credo che il Suo obbiettivo stato di ansia e preoccupazione nasca dal fatto che la decisione di sottoporsi ad un esame del liquido seminale forse non è stata preceduta da un indispensabile visita specialistica Andrologica.
Fare l'esame del liquido seminale senza l'indispensabile valutazione Medica è come fare un elettrocardiogramma senza farsi visitare dal Cardiologo.
Quindi io non Le consiglio ulteriori esami da fare, nè ulteriori controlli strumentali o di laboratorio. Semplicemente Le consiglio di rivolgersi ad un Coellga Specialista in grado di seguirLa clinicamente. Non conviene perdere ulteriore tempo prezioso.
Sospenda però la terapia in atto al più presto, i cui effetti si fanno sentire...terapia che nemmeno doveva iniziare senza opportuno controllo andrologico!!!
Auguri affettuosi per la pronta risoluzione del problema ed un cordialissimo saluto.
Prof. Giovanni MARTINO
[#8] dopo  
Prof. Giovanni Martino
28% attività
0% attualità
12% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2005
Gentile Utente,
credo che il Suo obbiettivo stato di ansia e preoccupazione nasca dal fatto che la decisione di sottoporsi ad un esame del liquido seminale forse non è stata preceduta da un indispensabile visita specialistica Andrologica.
Fare l'esame del liquido seminale senza l'indispensabile valutazione Medica è come fare un elettrocardiogramma senza farsi visitare dal Cardiologo.
Quindi io non Le consiglio ulteriori esami da fare, nè ulteriori controlli strumentali o di laboratorio. Semplicemente Le consiglio di rivolgersi ad un Coellga Specialista in grado di seguirLa clinicamente. Non conviene perdere ulteriore tempo prezioso.
Sospenda però la terapia in atto al più presto, i cui effetti si fanno sentire...terapia che nemmeno doveva iniziare senza opportuno controllo andrologico!!!
Auguri affettuosi per la pronta risoluzione del problema ed un cordialissimo saluto.
Prof. Giovanni MARTINO
[#9] dopo  
Utente 181XXX

Iscritto dal 2006
Gent.mi dottori,

Come da Voi consigliato ho provveduto immediatamente a sospendere l'assunzione di finasteride e, dopo 2 mesi e mezzo dal precedente, a ripetere lo spermiogramma con i seguenti risultati:

gg di astinenza: 3,5
raccolta: completa
liquefazione: completa
colore ed aspetto: grigio opalescente
viscosità: normale
volume: 4,0 ml
ph: 8
concentrazione: 60.000.000/ml
numero totale spermatozoi: 240.000.000 ca
agglutinazioni: rare

Motilità:
tipo a: 5%
tipo b: 55%
tipo c: 13%
tipo d: 27%
n° totale a+b: 132.000.000 ca

Morfologia:
normoconformati: 21%
anomali: 79% (anomalie della testa: 77%, anomalie del tratto intermedio: 1%, anomalie della coda: 1% )

Note: lieve teratospermia

Come potete constatare è stata ahimè confermata la teratospermia, con l'aggravante che risultano sensibilmente diminuiti gli spermatozzoi di tipo a.

Vorrei gentilmente avere un Vs. parere, facendoVi presente la mia intenzione di procedere quanto prima a fare una visita andrologica. A tale proposito, avendo avuto un'esperienza familiare negativa con il reparto andrologico di Aosta, Vi chiedo cortesemente di consigliarmi un andrologo o centro di sterilità nelle vicinanze (anche Torino o Milano).

grazie in anticipo.
cordiali saluti
[#10] dopo  
Prof. Giovanni Martino
28% attività
0% attualità
12% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2005
Gentile Utente,
si...l'esame del liquido seminale che acclude presenta ancora alcune anomalie degne di approfondimento. Direi che Torino e Milano sono Centri Andrologici di eccellenza e si equivalgono. Per la comodità e vicinanza direi senza dubbio Torino.
Ci tenga informati.
Affettuosi saluti.
Prof. Giovanni MARTINO