Utente 181XXX
Salve,
ho 21 anni e da qualche mese non ho rapporti sessuali, né mi masturbo. Leggevo in questa sede e in giro nella rete che è cosa normale avere di tanto in tanto le polluzioni notturne, ma io non le ho mai avute. Mi chiedevo quindi se la cosa fosse normale, tutto qui.
Grazie in anticipo.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Salvatore Macaluso
24% attività
0% attualità
0% socialità
CAMPOFELICE DI ROCCELLA (PA)
Rank MI+ 24
Iscritto dal 2006
Polluzione viene da "Pollutionem" che vuol dire "ammollare , macchiare contaminare" . Consiste nell'emissione involontaria, generalmente notturna, di liquido seminale, spesso accompagnata da sogni a contenuto erotico. È normale e frequente (ma non riguarda la totalità dei soggetti) negli adolescenti durante la pubertà e negli adulti che osservano la castità. Direi che non c'è alcun motivo per stare preoccupato . Saluti
[#2] dopo  
Utente 181XXX

Iscritto dal 2006
Gentilissimo Dr. Macaluso,
grazie per aver soddisfatto la mia curiosità!

Cordiali saluti.
[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,
controlli se effettivamente non ha mai avuto una polluzione notturna . In assenza di una qualsiasi attività sessuale , come da lei riferito , potrebbe essere utile eseguire una attenta valutazione andrologica (soprattutto per escludere eventuali problemi ostruttivi delle vie seminali di tipo congenito). Approfitti di questa sua particolare situazione per consultare direttamente, se non ancora fatto un andrologo . Segua l'esempio delle sue conoscenti o amiche che, alla sua età, eseguono periodicamente un controllo dal loro ginecologo.
Un cordiale saluto
[#4] dopo  
Utente 181XXX

Iscritto dal 2006
Gentile Dr. Beretta,

Le confesso che la Sua risposta mi ha un po' inquietato! Non ho mai avuto polluzioni notturne, ma è anche vero che ho cominciato a masturbarmi all'incirca quando avevo 12-13 anni praticamente ogni giorno, e non ho mai avuto problemi di eiaculazione; solo negli ultimi 2/3 mesi ho deciso di smettere per motivi religiosi. Questi "problemi ostruttivi delle vie seminali di tipo congenito" che Lei cita, se presenti, dovrebbero dare fastidi anche in caso di masturbazione, oppure possono anche impedire soltanto le polluzioni? Mi è venuto altresì in mente che alle volte quando vado in bagno ad evacuare, e mi capita allo stesso tempo di urinare, insieme all'urina noto la fuoriuscita di un liquido molto simile allo sperma per consistenza, ma meno opaco, la cui quantità non sono in grado di valutarla data la situazione.

Ad ogni modo, siccome ero intenzionato a fare un controllo (giacché l'ultimo è stato circa 6 anni fa) volevo chiedere: qualora volessi sostenere il costo della visita, dove posso recarmi nella mia città, o quantomeno trovare un elenco di medici e/o strutture? L'alternativa ovviamente sarebbe affidarmi al medico di famiglia, nel quale però - debbo dire con rammarico - non ripongo moltissima fiducia. E' già capitato in precedenza che mi abbia mandato da medici con i quali mi sono trovato malissimo.

Grazie ancora e buon lavoro a tutti.
[#5] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,
ma nella sua precedente lettera sembrava che lei non si fosse mai masturbato e a questo si riferiva la mia lettera . Comunque , se desidera incontrare un collega serio e capace di capire la sua situazione nella sua città , può contattare il Dr Egidio Fino al seguente numero tel: 3356234829. Può presentarsi tranquillamente facendo il mio nome.
un cordiale saluto.
[#6] dopo  
Dr. Salvatore Macaluso
24% attività
0% attualità
0% socialità
CAMPOFELICE DI ROCCELLA (PA)
Rank MI+ 24
Iscritto dal 2006
Caro amico , soltanto una precisazione : una cosa è quanto da lei richiesto all'inizio (non ho polluzioni : devo preoccuparmi ?) e da questo punto di vista personalmente rimango della stessa opinione espressa in data 05/09/2006 . Altro è quanto successivamente da lei aggiunto (fuoriuscita di liquido similspermatico durante la defecazione) che fà pensare ad una probabile prostatite e che obbligatoriamente impone la visita urologica. In ogni caso fra le due cose ( non polluzioni -fuoriuscita di liquido similspermatico) non ritengo vi sia alcun collegamento.
[#7] dopo  
Dr. Giuseppe Benedetto
28% attività
0% attualità
16% socialità
VICENZA (VI)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2004
giustamente il dr Macaluso ha sottolineato la differenza tra i due quesiti posti
comunque una valutazione urologica-andrologica potrà tranquillarla
[#8] dopo  
Prof. Giovanni Martino
28% attività
0% attualità
12% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2005
Gentile Utente,
al di là dei motivi rispettabilissimi che la portano verso al scelta di una vita casta sessualmente parlando, credo che Lei le polluzioni Le abbia, forse miste ad urina, forse minime e difficili da identificare.
Ovviamente ritengo indispensabile un completo screening della funzione del Suo apparato riproduttivo, con una completa raccolta anamnestica e gli opportuni controlli strumentali e di laboratorio...
facci apresente alSuo Medico di fiducioa l'insoddisfazione provata nei controlli clinici da lui consigliati in precedenza. Se il Collega non sa rispondere in maniera adeguata alle Sue esigenze, si rivolga tranquillamente agli ambulatori di una Struttura Universitaria od Ospedaliera della Sua città.
Auguri affettuosi per la pronta risoluzione del problema ed un cordialissimo saluto.
Prof. Giovanni MARTINO