Utente 114XXX
Buona sera,
vorrei esporre il mio problema. Mio nonno di 81 anni è stato sottoposto i primi di marzo 2009 ad intervento di ricanalizzazione dell'intestino dopo intervento di stomia temporanea per carcinoma del retto avuto nell'ottobre 2008. Il suo problema, dopo due mesi dall'intervento, rimane quello di non riuscire a sentire lo stimolo delle feci per cui è portatore di pannolone. I medici che lo hanno in cura dicono che ci vuole un pò di tempo affinchè l'intestino ritorni a funzionare normalmente e quindi ritornare a sentire lo stimolo. E' così? E quanto tempo? Oppure dovra portare i pannoloni per il resto della sua vita? Attendo gentile Vostra risposta. Grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Stefano Spina
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2008
Se e' stata fatta la ricanalizzazione e' perche' si presume che le funzioni possano ritornare le medesime di prima. Tuttavia sarebbe importante capire che cosa e' stata fatto di preciso nel primo intervento, quanto "in basso" si e' dovuto spingere il Chirurgo nella resezione e piu' in generale come e' stato condotto l'intervento stesso.
Le risposte definitive potra' averle soltanto da chi ha operato suo nonno, fermo restando che puo' essere opportuno attendere ancora un po'.
Cordiali saluti