Utente 115XXX
Salve gentili chirurghi,nel 2005 ho subito una laparotomia esplorativa a causa di una ferita d'arma da taglio e nel 2008 me ne hanno praticata un'altra,questa volta per sistemare una diastasi dei retti addominali.Ora,dopo 2 interventi chirurgici all'addome,non sono soddisfatto per niente del risultato estetico ottenuto e vorrei sottopormi ad un terzo intervento.Secondo il vostro parere,possono esserci controindicazioni?Subendo tutte queste operazioni all'addome,cosa puo' succedere ai muscoli?Vale la regola:"piu' interventi si fanno e piu' i muscoli si indeboliscono"?Mi ritrovero' con 3 tagli all'interno del mio addome o di solito il chirurgo che opera riapre sempre lo stesso?Lo chiedo perche' pratico bodybuilding e boxe.Grazie per il servizio che offrite!

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Stefano Spina
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2008
Non c'e' una regola che vale in senso assoluto: e' opportuno verificare le condizioni del singolo paziente e stabilire quale sia la migliore soluzione del caso.
Poiche' pero' la sua insoddisfazione sarebbe limitata al campo estetico, presumo che dal punto di vista funzionale non via siano altri problemi. Ritengo quindi piu' opportuno che chieda un consulto ad uno Specialista in Chirurgia Plastica.
Cordiali saluti