Utente 959XXX
Salve

Sono una giovane donna di 30 anni.

Con il forte caldo di questi giorni si ri-presenta il "problema"che mi affligge ogni estate soprattutto la sera:Le "gambe che emanano calore"; è come se le mie gambe fossero bollenti e gonfie(anche se poi non lo sono.Questa sgradevole sensazione è spesso accompagnata anche da "gambe inquiete"!!!.
Il quadro generale della mia salute è discreto;unico neo:livelli alti di colesterolo(sia il cattovo che, per fortuna,quello buono) congeniti, che (tento)di tenere a bada con l'alimentazione!!
Inoltre, per un problema di ovaio micropolicistoco assumo(da 4 mesi) la yasminelle. Precedentemente prendevo la Diane e dalle analisi del sangue(fatte mentre prendevo la Diane)emerse che l'"ANTITROMBINA III" era il 75% (in un range fra il 75% ed il 125%).

Cosa posso fare per alleviare questo fastidio?
Ho il terrore della trombosi, posso essere un soggetto a rischio??

GRAZIE!!!


Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Lucio Piscitelli
52% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
CON I LIMITI DI UNA VALUTAZIONE A DISTANZA

Gentile Utente,
i sintomi che riferisce risultano alquanto aspecifici, per quanto la riacutizzazione stagionale sembri poter indirizzare verso un quadro di insufficienza venosa.
L'assunzione di preparati ormonali può interferire negativamente sulle manifestazioni cliniche, anche se non mi sembra si ravvisino dal suo racconto segni di trombosi venosa.
i valori di AT III che riferisce sono nella norma e andrebbero al più integrati con altre ricerche di laboratorio se il suo Ginecologo ne ravvisi la necessità.
[#2] dopo  
Dr. Massimiliano Zaramella
24% attività
8% attualità
12% socialità
VICENZA (VI)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2006
consiglierei di eseguire un ecocolordoppler venoso degli arti inferiori per escludere un'insufficenza venosa, utile l'uso di collant elastici.

cordiali saluti

massimiliano zramella