Utente 138XXX
Buongiorno,
sono un ragazzi di 22 anni il mio problema riguarda quello che voi in altre conversazioni avete chiamato secreto eccitatorio: gia dopo pochi baci con la mia ragazza ne emetto molto, provocando molto disagio...come devo fare affinchè questo diminuisca o cessi? Questo problema è causa dell'eiaculazione precoce di cui soffro?
Grazie mille!!!!

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Renzo Benaglia
28% attività
4% attualità
8% socialità
ROZZANO (MI)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2006
Caro Utente,
purtroppo la secrezione di questo liquido è assolutamente non controllabile nè eliminabile.
Non è di certo causa di eiaculazione precoce che invece in un giovane ha praticamente sempre un'origine psicologica (ansia, emotività e stress).

Un caro saluto
[#2] dopo  
Prof. Giovanni Martino
28% attività
0% attualità
12% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2005
Gentile Utente,
l'eiaculazione precoce può essere una fonte di reale preoccupazione e dovrebbe indurLa a sottoporsi ad un controllo specialistico Andrologico per ottenere una rapida risoluzione del problema.
Non così la secrezione di liquido: non è controllabile in alcun modo, anzi temga presente che in alcuni casi può risultare estremamente utile, svolgendo le funzioni di vero e proprio "lubrificante" naturale. Ovviamente occorre escludere le cause patologiche di eccessiva produzione, e mi riferisco a stati flogistici delle vie seminali e delle ghiandole annesse. Ecco ancora una volta l'utilità di un controllo clinico reale.
Affettuosi saluti.
Prof. Giovanni MARTINO
[#3] dopo  
Utente 138XXX

Iscritto dal 2006
Vi ringrazio molto,
volevo andare a fare una visita specialistica (anche perchè ho la pelle attaccata alla corona del glande. In perodo di pene flaccido non ho dolore a rimuovere il prepuzio (fino ad un certo punto perchè poi la pella è attaccata alla corona), mentre in fase di erezione trovo difficoltà e un po di dolore nel rimuovere il prepuzio) ma quando sono andato dal mio medico generico per prendere appuntamento con uno specialista mi ha detto che andava tutto bene e che era tutto normale....
Quindi ora non so bene come regolarmi; riuscireste a darmo un consiglio?
Grazie ancora!!!
[#4] dopo  
Dr. Renzo Benaglia
28% attività
4% attualità
8% socialità
ROZZANO (MI)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2006
Caro Utente,
dalla descrizione potrebbe trattarsi di fimosi prepuziale che potrebbe spiegare almeno in parte il problema dell'eiaculazione precoce. Senza nulla togliere al suo Medico di famiglia, ci mancherebbe, però credo che la sua, matura, decisione di fare una visita Specialistica Andrologica sia davvero opportuna.
Nessuno può impedirle si sentire un parere Specialistico.

Cari saluti
[#5] dopo  
Prof. Giovanni Martino
28% attività
0% attualità
12% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2005
Gentile Utente,
si, credo che il dubbio di una fimosi sia reale.
Solo per chiarezza scientifica del Forum, utilizzare contemporaneamente i termini di "fimosi prepuziale" è un controsenso in termini. Non occorre precisare che la fimosi è a carico del prepuzio, come non occorre precisare che per gozzo si intende un aumento di volume della tiroide: uno studente che agli esami del corso di Laurea in Medicina mi parlasse di "gozzo tiroideo" ...io lo mando a casa.
Solo per la precisione semeiologica comunque.
Per quanto riguarda il resto della Sua domanda: delle due, una. O Lei non ha nessuna fimosi e quindi il Suo Medico, bravo e competente, non ritiene necessaria alcuna visita specialistica. Oppure Lei ha una fimosi e di conseguenza il Suo Medico non è ...
Che fare? Semplice. Rispettando il Collega, Lei cortesemente ma in maniera ferma, chieda di essere sottoposto alla prima visita di controllo andrologico della Sua vita. In tal modo, si salva "capra e cavoli".
Affettuosi saluti.
Prof. Giovanni MARTINO
[#6] dopo  
Utente 138XXX

Iscritto dal 2006
Vi ringrazio molto; coglievo l'occasione per abusare ancora della Vostra disponibilità per un ultima domanda...Nel caso mi si riscontrasse fimosi o parafimosi, sarebbe necessario ricorrere alla circoncisione e questa rappresenta una pratica dolorosa nei tempi successivi all'intervento?
Vi ringrazio infinitamente!!!!
[#7] dopo  
Prof. Giovanni Martino
28% attività
0% attualità
12% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2005
Gentile Utente,
stia tranquillo, l'eventuale circoncisione non rappresenta una procedura chirurgica dolorosa, nè durante e nè dopo l'intervento. Ovviamente occorre seguire le procedure più idoneee, sia anestesiologiche che chirurgiche. Spetta al Chirurgo che dovrà operarLa dare precise indicazioni.
Affettuosi saluti.
Prof. Giovanni MARTINO
[#8] dopo  
Utente 138XXX

Iscritto dal 2006
Ringrazio ancora, ora spero solo nel caso venga operato di trovare due medici con la Vostra preparazione e competenza.
Grazie di tutto!!!!
[#9] dopo  
Prof. Giovanni Martino
28% attività
0% attualità
12% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2005
Gentile Utente,
non c'è di che ringraziare. Per così poco!
Lei è molto gentile.
Cari saluti ed auguri.
Prof. Giovanni MARTINO