Utente 995XXX
buongiorno gentilissimo dottore, sono una ragazza di 24 anni donatrice di sangue. A marzo sono stata sospesa dalle donazioni per anemia e perchè avevano riscontrato i seguenti valori
S-ALFA-AMILASI PANCREATICA 136 (8-53 U/L)
S-LIPASI PANCREATICA 150 (8-57 U/)
in seguito ho fatto un'ecografia all'addome superiore con il seguente referto:
FEGATO DI DIMENSIONI NEI LIMITI DELLA NORMA AD ECOSTRUTTURA IN ARMONIA CON LA COSTITUZIONE FISICA DELLA PAZIENTE;PER QUANTO POSSIBILE VALUTARE NON SI RILEVANO LESIONI MACROSCOPICHE CON CARATTERE DI FOCALITA'.COLECISTI NORMODISTESA, NEL CUI LUME,NEI CAMBIAMENTI DI DECUBITO SI APPREZZANO ECHI A MEDIA ED ALTA INTENSITA' COMPATIBILI CON BILE DENSA E-O MICROLITIASI. NON DILATAZIONE DELLE VIE BILIARI INTRA ED EXTRAEPATICHE. NEI LIMITI IL CALIBRO DELLA PORTA ED IL VOLUME DELLA MILZA. MAL ESPLORABILE L'AREA PANCREATICA, PER QUANTO POSSIBILE VALUTARE, TUTTAVIA, NON EVIDENZA DI MASSE IN TALE SEDE. ENTRAMBI I RENI APPAIONO REGOLARI PER MORFOLOGIA, VOLUME ED ECOSTRUTTURA; NON SEGNI DI DILATAZIONE DELLE VIE ESCRETICI Nè SICURE IMMAGINI RIFERIBILI A FORMAZIONI LITISIACHE.NON LINFOADENOPATIE ECOGRAFICAMENTE EVIDENZIABILI.
Poi sono stata sottoposta alla seguente cura per circa 3 mesi:
deursil 150 mg 2 volte al dì
ferro una volta al dì
Ora ho rifatti le analisi del sangue e i valori sono i seguenti:
S-ALFA-AMILASI 176 (28-100 U/L)
S-ALFA-AMILASI PANCREATICA 134 (8-53 U/L)
e l'ecografia con il seguente esito:
SEMPRE TENENDO CONTO DI UNA DIFFUSA AEROCOPROCOLIA IL FEGATO HA MEDIE DIMENSIONI CON MORFOLOGIA NORMALE;L'ECOSTRUTTURA PARENCHIMALE APPARE OMOGENEA;LA VENA PORTA HA CALIBRO NORMALE;LE VIE BILIARI NON SONO DILATATE;LA COLECISTI è IN SEDE, NORMIDISTESA E ALITIASICA CON DISCRETO ISPESSIMENTO DELLA PARETE; IL PANCREAS è POCO DOCUMENTABILE MA NON SPICCANO GROSSOLANE MASSE NEL VISCERE; LA MILZA RIENTRA NEI LIMITI PER FORMA E STRUTTURA COME PURE I RENI.

in questi mesi ho seguito una dieta alipidica sotto consiglio del medico e ho perso 8 kg, il mio peso iniziale era di 68 kg.
da una settimana però ho iniziato ad avvertire dolori all' addome superiore.
le chiedo come mai avverto dolore e i valori non si sono abbassati nonostante ho seguito tutti i consigli del medico?
nel mio caso non potrebbe esser effettuato un intervento per risolvere il problema?
grazie mille per la gentile disponibilità
cordiali saluti
laura

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Prof. Marco Catani
44% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
gentile utente,

il primo esame che riferisce porebbe far pensare ad un problema legato ad un "ispessimento " della bile, cioè ad una bile densa. si potrebbe escludere, sia pur con qualche possibilità di falsi negativi, la presenza di litiasi a livello della via biliare principale, eseguendo una colangio-rnm, esame non invasivo.

l'ecografia successiva non mostra, dopo terapia, patologia all'interno della colecisti ma questo non vorrebbe dire che siano rimasti dei piccoli frammenti nella via biliare principale.

consideri che il sistema che stiamo utilizzando (computer-internet) è piuttosto limitato se utilizzato in questo ambito, tantè che rinvio nella maggiorparte dei casi a valutazioni dirette o del medico curante o di qualche specialista, lo testimonia inoltre che accanto alla mia firma c'è una forma di invito ad una visita reale.

pertanto io le consiglierei, tornando dal suo medico curante, chiedere se non sia l caso di farsi vedere da uno specialista chirurgo o gastroenterologo.

mi tenga informato

cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 995XXX

Iscritto dal 2009
La ringrazio per la sua disponibilità, dopo la visita anche il mio medico mi ha consigliato una valutazione gastroenterologica solo che sarà tra un mese, volevo chiederle nel frattempo ci sono cibi che devo assolutamente evitare?io evito dolci, grassi e faccio attività sportiva.
cordiali saluti
laura
[#3] dopo  
Prof. Marco Catani
44% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
parlando sotto il punto di vista medico, lei già sta attuando gran parte delle accortezze (consideri che pazienti affetti da calcoloi della colecisti hanno questo problema periuna patologia della colecisti!!), l'accortezza di una dieta priva di alcoolici, cibi fritti, ricchi di grassi, sughi particolarmente elabiìorati etc etc,

parlando però da persona comune e non da torturatore (a volte mi ci sento): esiste anche la qualità della vita!! nel senso che in una vita così regolata talvolta quache concessione ce la dobbiamo dare.

spero di non averla confusa.

cordiali saluti e mi tenga informato