Utente 679XXX
Gentili dottori,
ho 32 anni e ho avuto di recente una prostatite (in cura per 2 anni da fine 2006 a fine 2008). Sono stato operato di varicocele sx a giugno del 2008. Ho dei piccoli angiomi epatici, di cui il dottore mi ha detto di non preoccuparmi (faccio un controllo circa ogni anno). E da qualche anno ho perdita di capelli, per risolvere il problema ho adoperato delle lozioni. Nel mio caso, prendere finasteride 1 mg è sconsigliato? Quali effetti collaterali potrei avere? Grazie anticipate per la/e risposta/e che vorrete darmi.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giuseppe Quarto
44% attività
16% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
caro utente le lozioni per capelli hanno pochi effetti sull' apparato genitourinario e cmq non dovrebbero causare un aggravamento della sua prostatite
[#2] dopo  
Utente 679XXX

Iscritto dal 2008
Scusi dottor Quarto,
non mi sono spiegato bene, la finasteride 1 mg la prenderei in compresse per via orale (le lozioni le ho fatte in precedenza, era solo come informazione aggiuntiva), pertanto vorrei sapere se ci sono effetti collaterali con fegato, prostatite ecc.
Grazie ancora
[#3] dopo  
Dr. Giuseppe Quarto
44% attività
16% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
no solo potrebbe esserci un leggero calo della libido
[#4] dopo  
Utente 679XXX

Iscritto dal 2008
quindi in pratica è sconsigliato?
oppure posso prenderla per un periodo e smettere se riscontro problemi?
grazie e cordiali saluti
[#5] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Caro lettore ,

la Finasteride non aggrava un suo eventuale problema alla prostata, anzi l'indicazione originaria di questo farmaco è nella terapia di alcuni "problemi prostatici", compresi quelli infiammatori ma, come detto anche dal collega Quarto, in alcuni casi può determinare una calo del desiderio sessuale e per questo deve essere ben valutata la sua situazione clinica con il suo andrologo prima di dare questa indicazione terapeutica.

Se desidera poi avere più informazioni dettagliate su queste tematiche farmacologiche, le consiglio di consultare anche l’articolo pubblicato sul nostro sito e visibile all'indirizzo:

http://www.medicitalia.it/02it/notizia.asp?idpost=69475

Un cordiale saluto.

Giovanni Beretta

www.andrologiamedica.org
www.centromedicocerva.it
www.centrodemetra.com
[#6] dopo  
Utente 679XXX

Iscritto dal 2008
La ringrazio Dr. Beretta
Cordiali saluti
[#7] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Caro lettore ,

comunque ci tenga aggiornati sulle indicazioni terapeutiche che le saranno date, se lo desidera.

Ancora un cordiale saluto.

Giovanni Beretta

www.andrologiamedica.org
www.centromedicocerva.it
www.centrodemetra.com
[#8] dopo  
Utente 679XXX

Iscritto dal 2008
Vi terrò informati, ma ho ancora un dubbio, e se non sono troppo pedante, vorrei sapere il vostro parere.

La finasteride può provocare calo del desiderio, ma, a quanto ho capito, basta interrompere la cura per eliminare questo effetto collaterale.
Il mio problema è capire che tipi di interazione ha col fegato e i reni, cioè se ci sono problemi a breve e a lungo tempo, e se, una volta interrotta l'assunzione, è possibile ripristinare le condizioni iniziali.
Per essere ancora più chiari, nell'assumere la finasteride mi devo preoccupare del fegato e dei reni?

Grazie ancora

cordiali saluti
[#9] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Caro lettore ,

non entri in inutili paranoie!

Se lei ha una buona funzionalità renale ed epatica di base, i modesti dosaggi di Finasteride che dovrà assumere per il problema capelli non danno alcun serio problema soprattutto se la terapia è ben monitorizzata da un esperto andrologo.

Un cordiale saluto.

Giovanni Beretta

www.andrologiamedica.org
www.centromedicocerva.it
www.centrodemetra.com
[#10] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
caro lettore,

è chiaro che l'assunzione di qualsiasi farmaco, se correttamente prescritto da un medico che conosce la storia del paziente, può essere di danno per l'organismo tanto più se si tratta di prodotti come la finasteride che dovrebbero essere assunti per tempi indefiniti.
E' lei che deve decidere se gli eventuali vantaggi sul suo sistema pilifero della finasteride possono rendere accettabili eventuali effetti collaterali della sfera sessuale o del metabolismo in genere
cari saluti
[#11] dopo  
Utente 679XXX

Iscritto dal 2008
vi ringrazio per le cortesi risposte.
cordiali saluti