Utente 221XXX
Salve, mi chiamo Elisa
ormai sono diversi mesi che accuso gli stessi sintomi.
la mattina mi sveglio con le costole addormentate, sembra strano, ma è la stessa sensazione di formicolio ke si sente quando si addormenta un arto, solo ke la provo all'altezza delle costole sinistre.
mi affatico facilmente, e ogni tanto.. quando mi rilasso sul letto, provo una specie di tuffo al cuore, come se per un istante si fermasse.
mi sembrano sintomi cos' inverosimili ke ho timore ad andare da 1medico. quindi.. se gentilmente mi potreste dare una qualke delucitazione. così da sapere se sia meglio o no, consultare uno specilista.
vi ringrazio anticipatamente. elisa

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
20563

Cancellato nel 2010
Che cos'hai non lo so, ma ti insegno il nome dei disturbi: quando c'e' compressione di un nervo e si "addormenta" il muscolo, poi il nervo si riattiva e pizzica e fa formicolio, questo formicolio si chiama "parestesìa".

Parestesia alle costole non l'ho mai sentita, ma se confermata dipendera' da compressione dei nervi nel loro decorso o da compresisone radicolare. Magari hai un po' di scoliosi o e' colpa del materasso che schiaccia.

Il tuffo al cuore e' il battito compensatorio che segue un'extrasistole, una aritmia molto comune e per lo piu' benigna.

Andando dal medico con parestesie intercostali ed extrasistoli a riposo, non manchera' di prenderti sul serio e cercare una valutazione.