Utente 121XXX
Buongiorno
Il 28/05/2009 in seguito ad un incidente ho subito la "subamputazione a livello falange intermedia del II dito mano sx (con rivascolarizzazione microchirurgica-arteria ulname-vena dorsale-neuroraffia-ecc...)".
Ora ho ancora due dei tre fili metallici in attesa di osteosintesi.
Avrei piacere di sapere se l'articolazione compromessa lo sarà per sempre oppure se esistono delle protesi che possano ridarmi anche parzialmente il movimento centrale del dito.

Ringrazio fin da ora per qualsiasi risposta avrete modo di darmi.




Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Umberto Donati
40% attività
20% attualità
20% socialità
BOLOGNA (BO)
Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Non è possibile rispondere alle Sue domande con i soli elementi che descrive e soprattutto senza averLa visitata e aver preso visione delle radiografie, sie quelle successive al trauma, sia quelle successive all'intervento. Quanto all'articolazione che Lei descrive come "compromessa" manca qualsiasi notizia in proposito, a meno che l'amputazione non fosse attravero la falange intermedia ma fosse attraverso l'articolazione interfalangea intermedia. In questo caso se l'articolazione a distanza di tempo risultasse dolente e/o limitata nei movimenti e/o instabile e/o disassata, si potrà, in futuro, ricorrere a un intervento di artrodesi in posizione funzionale, che consiste nella fusione delle due falangi in una posizione di leggera flessione, cioè in quella posizione che consente un uso efficace della mano. In teoria esistono anche le protesi, ma su una articolazione che ha subito un intervento così delicato bisogna essere sicuri di non annullarne i risultati. Evitando di fare voli pindarici di sole congetture, Le consiglio di rivolgere queste domande (e anche le altre che Le verranno) ai chirurghi che l'hanno operata: non tutti sarebbero stati in grado di fare quello che hanno fatto loro, e penso che meritino la Sua completa fiducia.
Ci faccia sapere gli sviluppi
Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 121XXX

Iscritto dal 2009
Gentilissimo Dottor Donati,
grazie per avermi dedicato del Suo prezioso tempo nonostante le mie informazioni non fossero particolarmente approfondite e dettagliate a causa della mia scarsa competenza in materia... Il taglio (causato da motosega) ha interessato l'articolazione interfalangea intermedia. Durante l'intervento è stata già fatta la scelta di posizionare le due falangi in posizione di leggera flessione e con l'inserimento dei tre fili metallici per permettere l' osteosintesi ed avere ancora un discreta funzionalità.
Per quanto riguarda i Medici che si sono occupati di me, sono consapevole (visto che il primo medico che m'ha visto in pronto soccorso ha subito detto: amputare...) di essere stato seguito nel migliore dei modi possibili sia dal punto di vista professionale che da quello umano e come anche Lei mi consiglia hanno tutta la mia fiducia, stima ed ammirazione.
Cordialità e buon lavoro