Utente 121XXX
Buon Giorno
a causa di una caduta in moto ho subito una distorsione del dito medio della mano sx con conseguente trauma della capsula articolare.
Il dito, a quasi due mesi di distanza risulta ancora evidentemente gonfio tra la falange mediale e quella prossimale, ma il problema maggiore consiste nel fatto che non riesco più ad estenderlo completamente (rimane flesso) e tantomeno a chiuderlo o fare presa con esso.
Dopo una visita specialistica il medico mi conferma che non ci sia una lesione ai legamenti....tuttavia non mi prescrive una vera e propria terapiasoluzione.
Come si agisce in un caso del genere? è necessario sottoporsi ad intervento chirurgico?
grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Umberto Donati
40% attività
16% attualità
20% socialità
BOLOGNA (BO)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Un trauma della interfalangea provoca lesioni di varia gravità a carico delle strutture capsulo-legamentose che si manifestano con gonfiore e rigidità. Il primo non è molto importante e sarà l'ultimo a sparire, anche se talvolta non del tutto. La rigidità invece va trattata con fisioterapia adatta, che può comprendere l'uso di apparecchiature (come la Tecarterapia, la laserterapie) e di esercizi specifici di mobilizzazione. Se ha fatto una radiografia e questa non ha mostrato lesioni ossee anche minuscole (microdistacchi) si può presumere che la placca volare non abbia risentito in modo importante e che quindi la ripresa possa essere più facile. Occorre comunque molto impegno e costanza, anche se non si può garantire una completa ripresa della motilità. Consulti un chirurgo della mano (a Torino sono presenti in molti ospedali, sul momento ricordo il CTO, e il Maria Vittoria), che dopo averLa visitata e aver preso visione delle rx saprà rispondere alle Sue domande e descriverLe quale sarà l'iter della Sua guarigione.
Ci faccia conoscere gli sviluppi
Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 121XXX

Iscritto dal 2009
La ringrazio per la sua risposta, celere, chiara e completa.
In realtà la radiografia mostra una "possibile" lesione ossea, un micro distacco corticale.
Provvederò a rivolgermi ad uno specialista non appena possibile.
Saluti