Utente 230XXX
ho un varicocele di terzo grado e uno spermiogramma con spermatozoi intorno ai 15milioni con motilità non progressiva pari a 3%, motilità progressiva rapida e lenta pari a 0%.io e mia moglie, entrambi 37 anni, vorremmo un figlio.ora, operare il varicocele può cambiare in modo importante la situazione, o è meglio decidere già per una icsi? se si opera il varicocele in che misura la situazione può cambiare e, soprattutto in quanto tempo?
ringrazio. filippo m.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Renzo Benaglia
28% attività
4% attualità
8% socialità
ROZZANO (MI)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2006
Gentile Utente,
se il varicocele è di grado elevato le possibilità di miglioramento sono discrete. Nessuno può quantificare però tale miglioramento nel senso che solo dopo 3 e sei mesi dall'intervento, quando ripeterà il seminale avremo un dato certo.
Io comunque vi consiglio vista anche l'età femminile di muovervi in parallelo; intendo dire che correggere il varicocele non esclude il fatto di cominciare a preparare la moglie con tutti gli esami necessari per effettuare eventualmente un ciclo di PMA.

Un cordiale saluto
[#2] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
caro lettore 23087,

concordo con quanto risposto dal dottor Benaglia.
Potreste rivolgervi al centro di Andrologia dell'Ospedale San Paolo che segue entrambi i problemi in ambiente pubblico con ottimi risultati
Cari saluti
[#3] dopo  
Prof. Giovanni Martino
28% attività
0% attualità
12% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2005
Gentile Utente,
direi che la correzione del varicocele sia addirittura propedeutica alla decisione di ricorrere ad una tecnica di concepimento assistito. Le percentuali di miglioramento dei parametri seminali dopo correzione del varicocele e con opportune terapie farmacologiche di supporto, possono essere significative.
Auguri affettuosi sia per la pronta risoluzione del problema e sia per un sereno Natale ed un felicissimo Nuovo Anno.
Cordialissimi saluti.
Prof. Giovanni MARTINO