Utente 122XXX
Buona sera.
Sono un ragazzo di appena 18 anni e da un po' di anni ho diverse "palline" bianche (alcune arrossate) sparse sullo scroto. Credo siano sottocutanee, sembrano delle cisti.
Alcune di queste un più piccole ho cercato di spremerle ed è fuoriuscito pous bianco. Quelle più grandi sono molto dure e da esse non fuoriesce niente.
Non mi danno particolarmente fastidio, ma a volte cerco di evitare rapporti con la mia partner a luce accesa perchè mi vergognerei molto se le notasse.
Ho inoltre particolare vergogna a farmi visitare da uno specialista, anche perchè non saprei come dirlo ai miei genitori e vorrei evitare le loro preoccupazioni.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore,
la maniera migliore per aggravare la situazione di piccole ed innocenti ghiandole sebacee scrotali è strizzarle. Le lasci stare, non le toicchi e le faccia vedere aql suo medico di base per essere sicuro della ipotesi che ho espresso nelle prime righe.
[#2] dopo  
Utente 122XXX

Iscritto dal 2009
Caro dottore.
Prima di tutto volevo ringraziarla per il tempo che ha dedicato a rispondere alla mia domanda.
Il fatto è ke mi vergogno molto di andare dal mio medico curante e farmi visitare.
Non ci sono medicinali che si possono comprare, senza ricetta, direttamente in farmacia?
[#3] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore,
se anche sapessi il nome di un farmnaco che postesse essere utile ad un problema che non conosco appieno (non l' ho visto) non glielo darei quel nome.
Scusi la cattiveria, ma colga l' occasione per imparare ad affrontare i problemi relativi alla andrologia che il nostro peggior nemico è la vostra vergogna.
[#4] dopo  
Utente 122XXX

Iscritto dal 2009
Ha perfettamente ragione Dr. Cavallini.
Ho fatto quella domanda per evitare che i miei genitori e mia sorella sapessero del mio "problema" (anche se tanto problematico non è), ma ho 18 anni e ha ragione che debba cominciare ad affrontare le cose.
Un ultima domanda: è normale che il mio scroto sia "floscio"?

La ringrazio per le risposte e le auguro una felice domenica sera.
[#5] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore,
sono fra quelli che ritiene la famiglia l' unico posto al mondo dove la gente ti aiuta senza chiedere nulla in cambio. Così funziona da me. Ora una richiesta di aiuto ai suoi: del genere: "Vqado a farmi vedere dal nostro dottore perchè ho qualche dubbio sul mio scroto ed un matto di medico di medicitalia cui avevo scritto mi ha consigliato di farlo". Verrà senz' altroi bene accolta. Questo aprirà le porte al dialogo. Si fidi.