Utente 112XXX
Salve, scrivo perchè lo scorso venerdì mio marito è rientrato a casa con febbre a 38,5 ed inoltre mi comunicava che sulla moto era stato punto due volte da un insetto e la puntura gli aveva causato un intenso bruciore.I due morsi erano ben visibili ma non sembravano peggio di quelli di una vorace zanzara. Per quanto riguarda la febbre, telefonicamente il giorno dopo il medico generico gli consigliava l'augemtin, perchè mio marito accusava mal di gola.La febbre fino ad oggi che è domenica, dopo un lieve rialzo, si mantiene intorno a 37.5.
Ma intorno ai morsi di insetto a distanza di oltre 12 ore si è manifestato un intenso arrossamento come fosse una ustione piena di puntini cui ha applicto Gentalin beta.
Cosa fare? C'è connessione fra febbre e punture? Cosa applicare? Grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Salvatore Pugliese
24% attività
0% attualità
0% socialità
CROTONE (KR)
Rank MI+ 24
Iscritto dal 2009
Il pungiglione dell'insetto non identificato può infettare la zone di inoculo e causare febbre.
E' inoltre molto importante eseguire un rast mirato ai veleno di imenotteri (ape, vespa, giallone, calabrone), che può indirizzare il medico verso una diagnosi allergica.
I disturbi dei pazienti vanno sempre considerati in un contesto clinico generale che solo il medico con la sua competenza può chiarire.
Saluti
biosmedica.it