Utente 114XXX
Buongiorno a tutti, vi racconto il mio problema e magari qualcuno di voi esperti riuscirà a darmi qualche consiglio.
due anni fa circa mi sono deciso a eseguire una circoncisione per eliminare una fimosi, e l anno scorso ho corretto l incurvatura del pene tramite una nesbit. Dopo di che ho iniziato ad avere rapporti sessuali, all inizio è stata dura, poca libido e poca sensibilità, sono dovuto ricorrere a levitra e cialis e testosterone, all inizio non riuscivo nemmeno ad eiaculare, finchè da una sera ho assunto una pasticca intera di levitra e sono riuscito ad avere rapporti completi di eiaculazione e orgasmo... finchè poi ho fatto a meno di ormoni ( mesterolone per un mese, non di piu) e fatto a meno di levitra e cialis, però mi è sorto un piccolo problemino che mi è rimasto tuttora, praticamente nel rapporto sessuale riesco ad eiaculare ma non ho piu l orgasmo, e a fine rapporto il pene è ancora pieno di sangue, a parte la punta... al momento dell eiaculazione non ho piu l orgasmo, sento solo il pene un po piu gonfio, e in certe posizioni nemmeno, e a fine rapporto ancora duro come se non avessi conclusom il rapporto. Questo problema potrebbe trattarsi di circolazione che non arriva fin in cima bene alla punta ? anche se mi masturbo sento un po piu di piacere ma anche li l orgasmo incompleto e il sangue non smaltito tranne che in punta, e il pene ancora rigido.. che esami potrei fare ? e se provassi ancora vasodilatatori ? anche se non voglio diventare schiavo di quella roba anche perchè non ho problemi di erezione. Ci sono farmaci per la circolazione ? Cosa potrei avere ?Grazie ed arrivederci

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,visto il Suo curriculum,ritengo che non sia vantaggioso per Lei cercare una "soluzione" dei Suoi "problemi" in internet.Consulterei un esperto andrologo che,con la collaborazione di uno psicosessuologo L'aiuti a ritrovare l'equilibrio sessuale perduto.Cordialità.
[#2] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
caro lettore,

molto spesso ad una curvatura dell'asta in erezione si associa una anomalia del sistema circolatorio veno-occlusivo cavernoso che comporta la difficoltà a raggiungere una adeguata rigidità ed a mantenerla per tempi accettabili.
Ne parli con il suo specialista
cari saluti
[#3] dopo  
Utente 114XXX

Iscritto dal 2009
Grazie a tutti, volevo chiedere a lei signor pozza, cosa intende anomalia del sistema circolatorio veno- occlusivo cavernoso ? ho qualche vena chiusa ? il raddrizzamento del pene l ho gia effettuato tramite nesbit, l intervento è riuscito bene, il chirurgo ha detto che si è raddrizzato al 90 per cento circa, io non ho problemi di erezione, ho solo quel problema nell eiaculazione che il pene mi rimane rigido e come se non finissi, come se al momento dell eiaculazione il sangue non arrivi tutto alla punta. grazie e arrivederci