Utente 231XXX
Salve,innanzitutto grazie per la cortese attenzione!spero di ricevere delle risposte che possano attenuare le ansie mie e di mio marito!Ho 26 anni e mio marito 32, e da circa 12 mesi stiamo cercando una gravidanza, che purtroppo non arriva(non abbiamo figli).Premetto che in passato ho fatto delle visite ginecologiche generiche ed ecografiche, è risultata nessuna anomalia.
Il nostro medico di famiglia, informandolo di alcuni sintomi (quali:pesantezza del tesicolo sinistro e lieve dolore), ci ha riferito che poteva trattarsi di varicoceli.
Così, attraverso l'ecodoppler,ha saputo di avere un varicocele bilaterale.
Subito dopo abbiam fatto l'esame del liquido seminale e coltura del liquido seminale.
Ecco:
ECO-TESTICOLARE-COLOR-DOPPLER VASI SPERMATICI:(15-12-2006)
Non ispessimenti patologici della borsa scrotale.
Testicoli in sede, normoconformati.
Modesto idrocele a destra.
Nella norma gli epididimi con picola cisti semplice a livello dell atesta dell'epididimo di destra che presenta un diam trasv pari a circa 3mm.
Varicosità vascolari, venose in peri e sovratesticolare a sinistra come nel varicocele di grado 2;varicosità vascolari in sovratesticolare a destra da valutare clinicamente e monitorare nel tempo.

Lo spermiogramma, invece, ha dato il seguente esito:
LABORATORIO ANALISI BIOMEDICHE (18-12-2006)
risultato valori di riferimento
giorni astinenza 7 3-7
aspetto lieve opalescente
quantità 5.5 ml 1.5-5.0
colore giallastro
odore sui generis
fluidificazione completa
viscosità regolare
PH 8.0 7.5-8.0
conta nemaspermi 29.00 milioni/ml 30.00-250.00
cellule rotonde 0.20 milioni/ml fino a 1.00
batteri assenti
agglutinazioni presenti
test di vitalità .
mobilità dopo 1h:lineare 8%
lenta 14%
in loco 38%
immobili 40%
mobilità dopo 2h:lineari 6%
lenta 12%
in loco 34%
immobili 48%
-COLTURA LIQUIDO SEMINALE
(colturale)
risultato della coltura NEGATIVA
identificazione flora COLTURA NEGATIVA
note NESSUNA

"SPERMIOCITOGRAMMA"
SPERMATOZOI NORMALI 26%

ANOMALIE DELLA TESTA
Teste allungate: 2%
Teste amorfe:34%
Teste piriformi:%
Teste rotonde:6%
Teste vacuolate:6%
Teste doppie:%

ANOMALIE DEL TRATTO INTERNO
Forme angolate:%
forme immature:%
collo ispessito:4%

ANOMALIE DELLA CODA
flagello corto.%
flagello piegato:%
flagello avvolto:12%
flagello lungo:4%
flagello duplice:6%

ANOMALIE MISTE:%

Le mie domande sarebbero:
So perfettamente che i test vanno ripetuti nel tempo, e non fatti in laboratori generici, ma purtroppo non sono ancora abbastanza informata su eventuali centri specializzati presenti nella mia zona (prov. di Taranto).
-Sapreste darci un quadro della nostra situazione, che possibilità abbiamo per avere un figlio naturalmente(dato che il medico di famiglia ha già parlato di fecondazione assistita), non sono ancora preparata psicologicamente per una cosa simile, avendo ancora 26anni?
-Vista la motilità molto "severa"(credo?), c'è una terapia farmacologica a riguardo, per migliorarla?(scusate per l'impostazione della domanda!!!).
-la varicoceli sta causando un mancato concepimento? Ci sarebbe bisogno di un'eventuale intervento chirurgico?
-Per favore dateci un consiglio, sapreste indicarci un buon specialista nella nostra zona?Saremmo disposti anche a spostarci in altre aree, se serve!non sappiamo come iniziare a muoverci!

Fiduciosa di un vostro parere!Grazie in anticipo e Buon Natale a tutti voi!


Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Antonio Giambersio
28% attività
4% attualità
12% socialità
POTENZA (PZ)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2006
Gentile Utente,
sebbene il quadro seminologico di suo marito presenti alcune alterazioni, ritengo assolutamente prematuro ricorrere a tecniche di fertilizzazione in vitro in
un caso come il vostro. Infatti possono e "debbono" essere adottate terapie mediche e/o chirurgiche per migliorare il quadro di suo marito e a queste terapie Suo marito potrebbe rispondere anche in maniera eccellente ottenenedo una gravidanza senza ricorrere a tecniche "in vitro". E' indispensabile, pertanto, a mio avviso, che Suo marito
contatti un Andrologo che possa seguirlo e
consigliarlo nel miglior modo possibile.
Se va al sito della Società Italiana di Andrologia
( www.andrologiaitaliana.it )troverà l'elenco di specialisti andrologi divisi per Regione iscritti alla
S.I.A..
Ci tenga informati.
Con i più cordiali saluti
[#2] dopo  
Prof. Giovanni Martino
28% attività
0% attualità
12% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2005
Gentile Utente,
dall'esame del liquido seminale che acclude si può dedurre una astenozoospermia severa ed una modestissima teratozoospermia. Sono termini ormai ben consociuti a chi frequenta il nostro Forum, ma in buona sostanza potrei dirLe che gli spermatozoi di Suo marito presentano una severa alterazione della mobilità ed una meno impegnativa alterazione della conformazione.
Di certo la fertilità del Suo compagno in questo momento è compromessa. E' chiaro anche che non si possono e non si devono trarre conclusioni affrettate visto che ci stiamo basando su un unico esame del liquido seminale.
Una valutazione complessiva andrologica si impone, anche alla luce della condizione di varicocele bilaterale di cui Suo marito è portatore. Comprendo l'indicazione dataLe dal Collega Medico di base: credo che lui si sia basato essenzialmente sul tempo trascorso, ormai 12 mesi, durante il quale avete cercato un concepimento senza risultati. La strada verso una tecnica assistita è sempre aperta e valida, forse a mio parere un pò prematura. Credo che vi siano spazi di miglioramento dei parametri seminali di Suo marito, sia chirurgici che farmacologici.
Si faccia quindi consigliare dal Suo Medico di fiducia, o dal Suo Ginecologo, la Struttura Universitaria od Ospedaliera cui rivolgersi per un primo approccio al corretto iter diagnostico e terapeutico.
Auguri affettuosi sia per la pronta realizzazsione del Vostro desdierio e sia per un sereno Natale ed un felicissimo Nuovo Anno.
Cordialissimi saluti.
Prof. Giovanni MARTINO