Utente 164XXX
questo disturbo di E.P. mi si è presentato con tutte le partner, fin dalle prime esperienze; mi sembra che il pene sia troppo sensibile ed eccitabile; non so se la causa sia psicologica, in ogni caso vorrei escludere cause organiche; esclusi frenulo corto o fimosi;l'ecografia della prostata e gli esami del sangue e delle urine VES/PSA sono normali;è possibile un'uretrite/prostatite che da 30 anni non presenta altri sintomi se non l'eiaculazione precoce? il mio urologo non ci crede; che esami dovei richiedere?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cerfeda
24% attività
0% attualità
0% socialità
LECCE (LE)
Rank MI+ 24
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
L'eiaculazione precoce è in linea di massima un disturbo di natura psicologica o secondario a malattie infiammatorie prostatiche che, comunque, si manifestano con altri disturbi.
La nostra esperienza con il Viagra ci ha portato a rilevare un'allungamento dei tempi eiaculatori che. nel caso in oggetto. potrebbe essere un utile soluzione.
Parlane comunque con il tuo Specialista di fiducia
[#2] dopo  
Utente 164XXX

Iscritto dal 2003
Gentilissimo dott.Cerfeda,La ringrazio infinitamente per la risposta. Le confermo che il Viagra ritarda l'eiaculazione; lo assumevo per una leggera difficoltà erettile. Però mi aiuti a capire questo fatto: ho assunto le 4 compresse di Viagra di una confezione da 25 mg nell'arco di 3 settimane e non ho avuto il disturbo dell'E.P.; poi il mio medico mi ha prescritto il Vivanza, 4 compresse da 5 mg. con identico risultato; ero già fiducioso, purtroppo successivamente il Vivanza non mi ha più ritardato l'eiaculazione; come mai? ancora grazie.
[#3] dopo  
Dr. Gianfranco Savoca
24% attività
0% attualità
8% socialità
PALERMO (PA)
Rank MI+ 32
Iscritto dal 2003
E' vero che il Viagra e gli altri farmaci inibitori della PDE5 possono ritardare l'eiaculazione ma il meccanismo con cui agiscono non è ben chiaro. Si sa invece che l'eiaculazione viene inibita dalla serotonina e quindi gli inibitori del reuptake della serotonina agiscono ritardando tantissimo l'eiaculazione. Non posso farle nomi di farmaci perchè non ritengo iter corretto farlo on-line ed anche perchè questi farmaci non hanno questa indicazione. Il suo urologo di fiducia li conoscerà sicuramente.
[#4] dopo  
Utente 164XXX

Iscritto dal 2003
Vi ringrazio per le risposte. Secondo la Vostra esperienza, il viagra ha un maggior effetto ritardante rispetto al cialis o al levitra? grazie.
[#5] dopo  
Dr. Gianfranco Savoca
24% attività
0% attualità
8% socialità
PALERMO (PA)
Rank MI+ 32
Iscritto dal 2003
Assolutamente no, ma ripeto, se il problema è di tipo eiaculatorio ci sono altri farmaci molto più efficaci.
[#6] dopo  
Utente 164XXX

Iscritto dal 2003
Lei intende sostanze quali paroxetina o fluoxetina?
non vorrei assumerle quotidianamente;io preferirei un prodotto utilizzabile occasionalmente, mezz'ora prima del rapporto,come il viagra; esiste? La ringrazio.