Utente 234XXX
Gentii medici,
da qualche giorno lamento rossore incostante sulla parte superiore del glande e sulla punta del pene, nei pressi del'orifizio, dove è visibile, ma non sempre, anche una bollicina violacea. Nella stessa zona percepisco un bruciore costante, lieve ma fastidioso, forse internamente.
Tutto è iniziato mesi fa, con una zona rossa sul glande e internamente sul prepuzio: ho iniziato ad usare pevisone lozione su consiglio del farmacista, e a distanza di pochi giorni dall'utilizzo di questa pomata (forse coincidenza) è apparsa per la prima volta la bollicina di cui sopra. Ho usato anche un antimicotico, priam di qualsiasi visita medica. In seguito sono stato visitato 4 volte: pronto soccorso, dermatologo, medico di famiglia. La prima diagnosi (pronto soccorso) è stata lieve postite persistente. La dermatologa invece non ha notato nulla di anormale, stessa cosa da parte del medico di famiglia, che ha sottolineato però una mancanza di lubrificazione naturale sul glande, e mi ha somministrato fucidin e stavisen.
Ad oggi il rossore sul glande, la bollicina e il bruciore sulla punta del pene sono ancora presenti, ma non sto utilizzando alcun farmaco.
Questo è quanto, vi ringrazio per la cortese attenzione.
Buone feste.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino
60% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Gentile utente,

le consiglierei di eliminare le terapie che sta utilizzando, se ancora lo fa, poichè "disturbano" il quadro clinico, e farsi ricontrollare da un dermato-venereologo, che le potrà presrivere anche delle analisi specifiche per valutare oltre all'ipotesi di una postite (batterica?) anche altre situazioni legate alle MST malattie sessualmente trasmissibili.
Cari Saluti.
Dott. Luigi LAINO
Dermatologo e Venereologo, ROMA
[#2] dopo  


dal 2007
Grazie per la risposta Dr. Laino, preciso che non ho avuto alcun rapporto sessuale non protetto.
[#3] dopo  
Dr. Luigi Laino
60% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
bene, le reitero comunque il consiglio di un nuovo videat dermato-venereologico presso il quale sarà possibile stabilirer l'entità e la tipologia della situazione da lei denunciata (esitono difatti talune MST non obbligatorie, la balano-postite candidosica, come alcune postiti batteriche ed altro non sempre avvengono per contagio sessuale diretto, ma possono insorgere per altri motivi: internistici, anatomo - topografici etc.)

Cari Saluti.
Dott. Luigi LAINO
Dermatologo e Venenereologo,Roma