Utente 122XXX
MIO FRATELLO AVEVA DEI CALCOLI RENALI,MA IN QUESTO GIORNI HA AVUTO FEBBRE ALTA(3 GIORNI DI FILA),RICOVERATO AL PRONTO SOCCORSO GLI è STATA DIAGNOSTICATA UN PRINCIPIO DI PERITONITE ALL'APPENDICE E OPERATO D'URGENXA!ORMAI PERO' SONO 4 GIORNI CHE LA FEBBRE OSCILLA DAI 38 AI 39,5!DA COSA PUO' ESSERE DOVUTO!?VISTO CHE L'INTERVENTO E' ANDATO BENE!?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Francesco Nardacchione
32% attività
4% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 52
Iscritto dal 2006
Gentile signore
se era presente una peritonite con una appendicite ascessualizzata la febbre può essere normale.
Purtroppo il post-operatorio varia da paziente a paziente e non può essere uguale per tutti.

Maggiori delucidazioni qindi le dovrebbe chiedere ai colleghi che lo hanno in cura poichè a noi infatti, non potendo visitare suo fratello via internet, non è dato sapere altre notizie fondamentali quali ad esempio :
Quanti giorni sono passati dall'intervento ? L'addome è trattabile ? E' stato posizionato un drenaggio in addome ? Se si cosa ha drenato ? La ferita chirurgica è arrossata ? Quale copertura antibiotica sta effettuando ? Ha bruciori quando urina ? Etc.
Se vuole comunque, avute queste notizie, qualora ve ne fosse ancora necessità, ne possiamo riparlare.

Cordiali saluti
[#2] dopo  
Dr.ssa Maria Morena Morelli
28% attività
0% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2007

Gentile Utente,
al fine di rispondere adeguatamente alla Sua richiesta si dovrebbero conoscere alcuni dati clinici.
In base a quanto da lei riportato l’intervento chirurgico d’urgenza è stato attuato in corso di peritonite (infiammazione del peritoneo) ma, soltanto il chirurgo operatore è in grado di fornire delle risposte adeguate che potrebbero tranquillizzarla sulla persistenza dello stato febbrile (peritonite purulenta ?, appendicite gangrenata ?, raccolta ascessuale periappendicolare).
Inoltre, potrebbe persistere associato uno stato di infezione delle vie urinarie.
Pertanto ritengo che dovrebbe rivolgere la stessa domanda ai colleghi che hanno in cura Suo fratello che oltre a conoscere lo ‘stato appendicolare’ sono, contrariamente a noi consulenti telematici, in grado di attuale la valutazione locale e generale attuale (visita medica).

Cordialmente
Dott.ssa M.M.Morelli