Utente 106XXX
buongiorno,oggi ho dovuto fare un'iniezione intramuscolo di diaminocillina e mi sono rivolta al mio medico di base che ovviamente si è mostrato disponibile,però mi ha chiesto il pagamento di 10 euro per farla....ora io mi chiedo se il pagamento gli fosse effettivamente dovuto oppure no,anche perchè non mi ha rilasciato alcuna ricevuta.ho provato a cercare informazioni ma non sono riuscita a capire se questo tipo di prestazioni rinntra tra quele a pagamento o gratuite
[#1] dopo  
Dr. Stelio Alvino
44% attività
16% attualità
20% socialità
MONTEPULCIANO (SI)
Rank MI+ 80
Iscritto dal 2008
Effettivamente c'è un po di discrepanza che penso dipenda dalle possibili differenze tra Aziende USL, da una rapida indagine vi sono molte prestazioni più complesse che rientrano negli obblighi e certificazioni, per lo più, che sono a pagamento. Le consiglierei di chiedere al Responsabile del Territorio della sua USL, comunque in ogni caso una prestazione a pagamento in Italia è seguita sempre da una ricevuta fiscale, che eventualmente può essere detratta nella successiva dichiarazione dei redditi come spesa sanitaria.
Cordialmente
[#2] dopo  
Dr. Francesco Crea
20% attività
8% attualità
8% socialità
SORESINA (CR)
Rank MI+ 36
Iscritto dal 2009
Gentile utente,
dal momento che esercito la Medicina Generale in regime di Convenzione da dieci anni anni e con il massimale di scelte in carico,tento di rispondere alla sua legittima domanda.
Il “ Contratto di lavoro “ dei medici di medicina generale e cioè L’ACCORDO COLLETTIVO NAZIONALE PER LA DISCIPLINA DEI RAPPORTI CON I MEDICI DI MEDICINA GENARALE AI SENSI DELL’ART.8 DEL D.LGS. N. 502 DEL 1992 e successive modificazioni ed Integrazioni,
prevede :

• alcune prestazioni,dette aggiuntive, o di particolare impegno professionale,che il medico svolge nei confronti dei propri pazienti,senza alcun costo per il paziente.
Queste prestazioni comprendono : medicazioni,suture di ferite,rimozione punti,cateterismo uretrale,tamponamento nasale anteriore,lavanda gastrica,fleboclisi,iniezione di gammaglobuline,vaccinazione
antitetanica,vaccinazioni,tampone faringeo,iniezioni endovenose.

• La possibilità per il MMG di esercitare la libera professione,anche nei confronti dei propri assistiti,a condizione che le prestazioni in regime di libera professione non rientrino tra quelle aggiuntive o di particolare impegno professionale.

E’ ovvio che quando un MMG esercita,o intende esercitare,una prestazione in regime libero-professionale nei confronti di un paziente, occorre che questi sia preventivamente informato sia sulla procedura che sui costi ad essa connessi.
Nel suo caso,ritengo che la iniezione intramuscolare,non essendo considerata tra le prestazioni aggiuntive o di particolare impegno professionale, sia stata erogata in regime libero-professionale e come tale dev’essere seguita da fattura per consetirLe l’eventuale detrazione fiscale.
Probabilmente il suo medico provvederà ad inviarglieLa quanto prima.
Credo che alla base di questo episodio ci sia un deficit di comunicazione tra medico e paziente; se mi consente,Le suggerirei di parlarne serenamente col suo medico, a volte a causa dei ritmi di lavoro intensi si dedica poco tempo al dialogo ed episodi come questo che Lei ha giustamente evidenziato possono aiutare a riflettere e rivedere alcuni comportamenti.
Cordiali saluti