Utente 530XXX
Salve a tutti, sono una ragazzo di 31 anni, sofferente da circa 2 di DE, appena insorse questo sintomo andai subito da un andrologo il quale semplicemente con gli esami del sangue, delle urine e dei dosaggi ormonali dai quali non risulto' alcunche' (se non una valore sballato di TSH che pero' a suo dire non era una causa) nonche' una visita ai genitali emise la diagnosi di impotenza psicogena causata da stress (nonostante l'insorgenza improvvisa e cronica, l'assenza di erezioni fisiologiche spontanee e la difficolta' di avere erezioni anche in masturbazione).
Anche in passato ho sofferto di periodi di forti stress (anche peggiori) ma mai mi hanno causato problemi di impotenza.
Si puo' guarire da una situazione come questa o bisogna rassegnarsi a curare "meccanicamente" il problema con Viagra e affini ?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,considerandi lo storico dei Suoi consulti nel Forum,credo che un'azione sinergica tra andrologo e psicosessuologo sia ineludibile.Cordialità.
[#2] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
caro lettore,

sono sempre sorpreso dalla "bravura" o forse "intuito" di alcuni colleghi che riescono a fare diagnosi di impotenza psicogena semplicemente visitando il paziente e valutando i valori ormonali.
Prima di tale diagnosi una valutazione delle erezioni notturne o una valutazione delle condizioni vascolari del pene potrebbero essere alla base di problemi erettili capaci di determinare uno stato di ansia anche importante.
Da Vercelli non le sarà difficile trovare uno specialista andrologo
cari saluti