Utente 584XXX
Salve. Sono un ragazzo di 26 anni, 4 mesi fa mi sono sottoposto a un intervento di chirurgia ortognatica per correggere la mia terza classe dentoscheletrica. nell'intervento mi hanno allargato il palato, avanzato il mascellare superiore (senza impattamento) e centrato il mascellare inferiore. tutto è andato come previsto. Solo che, passato il periodo di convalescenza, mi sono accorto che la respirazione non tornava alla normalità, e cioè faccio ancora fatica a respirare col naso, come se lo avessi intasato. Posso capire che nel periodo di convalescenza questo sia normale, in quanto c'è da riassorbire il gonfiore e tutto quanto, ma a 4 mesi di distanza, credo sarei già dovuto tornare alla normalità. Non ho il naso completamente otturato, solo parzialmente, quel tanto che basta a rendere difficoltosa e faticosa la respirazione nasale. e così la notte mi ritrovo a dormire a bocca aperta, con tutti i fastidi che ne derivano al mattino. A questo punto vorrei sapere:
1) è normale che a 4 mesi dall'intervento abbia ancora di questi disagi?
2) Devo aspettare ancora un pò in attesa che la situazione migliori oppure è il caso di rivolgersi a un medico?
3) Se devo rivolgermi a un medico, devo rivolgermi a un reparto di otorinolaringoiatria o a quello di chirurgia maxillofacciale? so che le questioni riguardanti la respirazione rientrano nel campo dell'otorinolaringoiatra, ma questa situazione è diretta conseguenza dell'intervento maxillo, quindi a chi devo rivolgermi?
Vi ringrazio per l'attenzione. Saluti!

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Antonio Maria Miotti
28% attività
0% attualità
12% socialità
UDINE (UD)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2004
Gent.mo Sig.re,
successivamente ad interventi chirurgici ortognatici sul mascellare superiore si possono avere alterazioni del flusso aereo a livello delle fosse nasali.
Le suggerisco di parlarne con i medici della struttura ove è stato sottoposto all'intervento. Sono certo che potranno fornirLe ogni risposta ed eventuali ulteriori indicazioni chirurgiche.
Cordiali saluti