Utente 123XXX
Salve a tutti, sono un ragazzo di 21 anni, in salute anche se a volte sono un pò depresso
da anni ormai ho il pene curvo verso l'alto e a sinistra, e compie una piccola torsione su se stesso, ho sempre pensato che fosse derivato dalla masturbazione ma rileggendo altri consulti mi sono venuti dei dubbi...

è possibile che questa curva possa causare difficoltà nell'eiaculazione? ricordo che da piccolo (verso gli 11 anni circa) non avevo problemi durante la masturbazione, l'orgasmo avveniva dopo circa 10-15 minuti di masturbazione e il getto dello sperma era normale, ma la mia prima esperienza sessuale avvenuta intorno ai 13 anni è stata un pò problematica visto che non ho raggiunto ne l'orgasmo ne l'eiuaculazione... durante la seconda esperienza sessuale, a 15 anni, ho raggiunto l'orgasmo a tempi decisamente accettabili (15 minuti circa), ma da li in poi ho cominciato ad avere problemi di eiaculazione precoce e scarso "getto" seminale, in pratica se non sto attento nel giro di 30 secondi rischio di sporcarmi le scarpe di sperma, lo sperma gocciola invece di uscire con il suo solito getto, e devo addirittura strizzare il pene per farlo uscire (anche se non riesco a farlo fuoriuscire tutto)...
ho anche una vena molto ingrossata lungo tutta l'asta, molto sporgente e con una specie di nodulo al centro, è in qualche modo rilevante?
da anni ormai nn faccio sesso, la paura e la vergogna di non essere accetato e di non soddisfare sessualmente una potenziale parthner è troppo grande...

nell'ultimo mese ho conosciuto una ragazza, ma da quando si è avvicinata e ha cominciato a palparmi è tornata la paura e non riesco più a vederla per questo problema...

leggendo i vari articoli di questo sito ho letto che l'eiaculazione precoce può essere causata anche dalla scarsa fuoriuscita del liquido seminale, ora mi chiedo: è pussibile che la curva del pene possa limitare la mia fuoriuscita di sperma visto che sono costretto a strizzarlo manualmente per farne uscire un pò? ho notato anche nell'ultimo periodo che nonostante la masturbazione ho la sacca dei testicoli sempre piena e molle, con il testicolo sinistro più basso di quello destro...
ho notato anche che durante la masturbazione non provo nulla fino al momento dell'eiaculazione, e il piacere dura solo 2 o 3 secondi, sempre se posso chiamarlo piacere! è qualcosa di molto piu simile a quando faccio pipì dopo aver mangiato un pò di salame, un leggero buciore al glande e basta...
possiamo dire che provo più piacere a fare pipì, almeno dura di più!
dimenticavo, a volte succede anche che quando faccio pipì l'uscita dell'urina sembra quasi bloccata da qualcosa, il getto e molto basso e devo spingere a forza per farla...

ci sono rimedi? se si a chi posso riferirmi cercando di saltare il medico di famiglia? è possibile sostenere le visite e gli esami in strutture publiche per evitare il pagamento dei dottori privati? non ho possibilità economiche per affrontare delle spese in questo periodo...

grazie anticipatamente

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,la curvatura del pene,in alcun modo,nel Suo caso,può determinare il problema eiaculatorio (ipospermia ed eiaculazione precoce),che é,a Suo dire,intercorso in un secondo momento.Da questa postazione mediatica é difficile esprimere un giudizio senza poter valutare di persona.Aldilà degli aspetti psicologici,propri della età e della relativa esperienza,non sottovaluterei il problema e,dopo l'estate,mi recherei dal medico di famiglia, superando ogni freno inibitore,in quanto parliamo di medicina e non di pornografia.Sicuramente le strutture pubbliche possono garantire,ad Alessandria,un ottimo servizio.Cordialità.
[#2] dopo  
Utente 123XXX

Iscritto dal 2009
grazie per la risposta dottor Izzo, volevo aggiungere che la curvatura al pene si è presentata gradualmente nel corsodegli anni, così come gradualmente è andata a peggiorare la mia situazione di eiaculazione...

in oltre ho dimenticato di specificare un altro problema urinario (se ho sbagliato a scriverlo scusate)... nonostante il pene è curvo verso sinistra, l'urina esce in direzzione opposta alla curva, e cioè verso destra... devo ammettere che mi viene decisamente scomodo prendere la mira quando vado al bagno!

provvederò a prenotare una visita quanto più presto possibile, ma non c'è modo di saltare il medico di famiglia? mi trovo gia abbastanza a disagio a parlare con lui x problemi molto meno personali di questo, non mi ha mai ispirato fiducia... sarà che è un amici di mamma, o che il paese è piccolo e si parla troppo di troppe cose... insomma nn riesco a fidarmi, preferirei evitarlo
[#3] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...si rivolga evidenziando la difficoltà che ha nel direzionare il mitto urinario e poi,in corso di visita uro/andrologica,esponga il resto del problema.Cordialità.
[#4] dopo  
Utente 123XXX

Iscritto dal 2009
grazie per il consiglio, vedrò di andare al più presto dal medico a prenotare una visita...

vedrò di aggiornarvi in merito ai risultati della futura visita per eventuali delucidazioni e ulteriori pareri medici

cordiali saluti, a presto
[#5] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Caro lettore ,

oltre alle corrette indicazioni ricevute dal collega Izzo, che mi ha preceduto, se desidera poi avere più informazioni dettagliate su questi problemi le consiglio di consultare anche gli articoli presenti sul nostro sito e visibili agl'indirizzi:

http://www.medicitalia.it/02it/notizia.asp?idpost=27950

http://www.medicitalia.it/02it/notizia.asp?idpost=79870.

Un cordiale saluto.

Giovanni Beretta

www.andrologiamedica.org
www.centromedicocerva.it
www.centrodemetra.com
[#6] dopo  
Utente 123XXX

Iscritto dal 2009
grazie infinite dottor Beretta,

ho gia consultato questi e altri articoli presenti sul sito, è appunto grazie a loro se ho preso coraggio a scrivere il mio problema sul sito...

Vi saluto e spero di tornare presto con un'eventuale diagnosi da parte di un medico su cui discutere

Buon Estate, e Buone Ferie per chi avesse la fortuna di poterle fare!

a presto
[#7] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Caro lettore ,

a questo punto anche noi le auguriamo una buona vacanza!

Ancora un cordiale saluto.

Giovanni Beretta

www.andrologiamedica.org
www.centromedicocerva.it
www.centrodemetra.com