Utente 124XXX
ho 53 anni soffro di ipotiroidismo congenito che curo positivamente con eutirox da 250,sono in forte sovrappeso infatti sono alta cm 150 e il mio peso è di 74 kg. nel 1995 feci una curva a carico e i valori furono a digiuno glicemia 84, a 30 min 164, a 60 min 208, a 90 min 241,a 120 min 220 a 150 min 202,a 180 min 166.mentre i valori di insulina furono: a digiuno 3, a 30 min 62 , a 60 min 57,3 , a 90 min 81,8, a 120 min 49,8 ,a 150 min 55,6 ,a 180 min 32,8.in quella occasione non mi è stato diagnosticato il diabete, ma pochi giorni fà durante una visita di un nuovo endocrinologo vengo a sapere che sono diabetica già dal 1995 e di conseguenza mi prescrive ulteriori accertamenti che ho eseguito immediatamente e i valori sono: a digiuno glucosio 98, dopo due ore dal pranzo glicemia 144, emoglobina glicosata 5.0.infrmo anche che sia mia madre che mio fratello maggiore erano diabetici con insulinadipendente e sono deceduti a causa delle complicanze legate al diabete.ora io vorrei sapere se sono già diabetica o se sono solo a forte rishio.vi prego rispondetemi presto sono molto in ansia. grazie per la vostra comprensione.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Mario Corcelli
52% attività
4% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2009
Gentile Utente,

premetto che non è possibile in questa sede e dai soli esami che lei indica, emettere una diagnosi, che solo l'endocrinologo che la segue può fare, valutando la sua intera situazione clinica e i dati di laboratorio nel tempo.
Qui posso solo darle alcuni parametri di riferimento.

I valori normali di glicemia vanno da 70-80 mg a 120 mg a digiuno.
Per la diagnosi di diabete la glicemia a digiuno è uguale o maggiore a 126 mg, quella dopo 2 ore dal pasto uguale o maggiore a 200 mg e vi è glicosuria (cioè, zucchero nelle urine).

I valori di insulinemia vanno da 0,25 a 0,96 ng/mol ovvero da 6 a 23 mcU/mol
Lei non mi specifica se i suoi valori sono espressi in ng/mol o in mcU/mol;
perciò, non posso intepretarli in questa sede.

L'emoglobina glicosilata definisce con più precisione i livelli della glicemia che il paziente ha avuto negli ultimi tre mesi; è come un film che ci indica il livello medio del trimestre trascorso.
Una emoglobina glicosilata del 6% (che è un valore ancora normale) corrisponde ad una glicemia media di 120 mg; alcuni laboratori danno valori normali fra 3% e 6,1%; i valori possono differire dalla tecnica impiegata (ogni laboratorio mette fra parentesi i valori normali).
Tuttavia, per bene interpretare i valori di emoglobina glicosilata bisogna anche conoscere i valori dell'emocromo, in quanto uno stato di anemia può abbassare i livelli di emoglobina glicosilata anche se la glicemia è stata alta.
Nei diabetici si consiglia di fare una emoglobina glicosilata ogni 3 mesi.

Se la sua emoglobina glicosilata ha un valore del 5% e se lei non è anemica, vuol dire che la sua glicemia negli ultimi tre mesi si è mantenuta nei valori medi di normalità.

L'obesità e una familiarità positiva per diabete costituiscono un rischio di diabete.
Tuttavia, si tranquillizzi ma non trascuri di continuare a controllarsi e soprattutto di tenersi sempre in contatto con il suo endocrinologo-diabetologo, che la saprà consigliare al meglio, e seguire una dieta equilibrata, un'attività fisica moderata ed il controllo del peso corporeo (nonostante il suo ipotiroidismo, ce la può fare).

Cordiali saluti.