Utente 125XXX
Salve dottore, 9 giorni fa esattamente il 10/08 ho avuto un infortunio sul lavoro alla falagetta del dito indice della mano dx; ho avuto una ferita lacero contsa profonda con parziale distacco dell'unghia. All'Ospedale mi hanno effettuato una sutura con 7 punti attorno quasi a tutto il dito, e dopo mi hanno effettuato le radiografie per vedere se l'osso è stato intaccato, per fortuna mia no, perchè la ferita attorno al dito è in diagonale. Ancora fino ad oggi 19/08 nn ho tolto i punti, ma ho fatto due medicazioni con acqua ossigenata (come mi è stato detto al pronto soccorso), giorno 21/08 dovrò iniziare a togliere pian pianino i punti di sutura. Man mano che passano i giorni, mi sento la punta del dito indurita, o per lo meno al tatto nn la sento, ma se la tocco con le altre dita noto che la parte infortunata è dura, nn ho notato segni di necrosi (credo per quanto ne capisco), tranne in uno spazio tra il primo ed il secondo punto di sutura, ho notato un piccolo rigonfiamento violaceo, ma credo sia normale cicatrizzazione. Comunque, volevo chiederle, se dopo 9 giorni si posso avere ancora problemi di necrosi e poi se il fatto che la punta del dito fino a metà unghia è dura e la sento come se fosse addormentata; e poi siccome nn mi hanno tolto tutta l'unghia come mi devo comportare se lunghia crescendo va a conficcarsi nella carne.

P.S. Potrò un giorno riavere il dito come prima???
In attesa di un Vs. cordiale consulto le porgo distinti saluti.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Antonio Valassina
48% attività
12% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 80
Iscritto dal 2008
Non è possibile dare valutazioni su singoli casi a distanza.
Sappia comuqnue che l'unghia, qualora non sia danneggiata la matrice (linea germinale delle cellule alla base dell'unghia) ricresce sempre.
Se possibile va lasciata sempre per diverse ragioni riassumibili come segue:
1) protegge comunque la lesione pulpare (parti molli dell'apice dell'unghia)
2) mantiene regolare il letto dell'unghia e consente la ricrescita ordinata della neo unghia

Per valutazioni specifiche sulla sua lesioen ne deve parlare con i suoi ortopedici curanti.
Cordialità
Dr. A. Valassina
[#2] dopo  
Utente 125XXX

Iscritto dal 2009
La ringrazio per la tempestiva risposta. Speriamo che io possa avere un decorso regolare e possa un dì riavere il dito come prima.
Cmq adesso nn sono in cura da un ortopedico, ma dal mio medico curante (chirugo), cmq appena toglierò i punti provvederò ad una visita ortopedica.
Grazie