Utente 762XXX
Salve,sono un allievo infermiere al 3° anno di corso,2 gg fa mentre medicavo una ferita sternale a un pz HCV+,portavo i guanti,ma per togliere i fili degli elettrodi intrecciati nel cerotto ,"di struscio" le garze sporche sono finite su un mio taglio sul polso di "1 cm x 2 mm" presente sulla cute risalente al gg prima,mi sono dimenticato di coprirlo pur sapendo che era presente poche gocce di mio siero ematico in fase coagulativa.terminata la medicazione mi sono lavato con acqua e sapone. Ecco, sono a rischio di un contagio se non era presente sangue del paziente ad occhio nudo? Servono quantità di sangue abbondanti per proccuparsi del genere? Credete che dovrò fare i prelievi a tempo zero,denunciare l'accaduto eccetera? Vi ringrazio della cortese attenzione in anticipo della risposta.

Sei un medico? Gli Utenti hanno bisogno di Te ORA!

Sei un utente? Racconta la tua storia di Buona Sanità ORA!

[#1] dopo  
Dr. Arduino Baraldi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Gentile Utente,

per sua sicurezza e tranquillità le consiglio di seguire la procedura prevista in questi casi ed i tests richiesti
Un saluto

A. Baraldi