Utente 159XXX
Salve dottore, circa qundici anni fa o poco meno sono venuto a contatto con del sangue infetto visto che conoscevo la persona con cui stavo lavorando,lui si è tagliato ed una o poche più gocce di sangue sono venute a contatto con il lato superiore della mia mano con pelle se non ricordo male integra pensando che fosse il mio non l'ho lavato via subito ma poco dopo,quando poi mi sono accorto di fatto che non fosse il mio.Ora lo so che sembra strano ma dopo tutti questi anni ho ancora questo dubbio posso essere rimasto infetto pur non avendo avuto mai nessun sintomo tranne delle macchie sul torace qualche anno fa ma risultati alla fine dei semplici funghi spariti con della semplice crema?Grazie della risposta l'aspetto con ansia

[#1] dopo  
Dr. Luigi Mocci

40% attività
4% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
VALENZA (AL)
TORTONA (AL)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2005
Salve,
siamo anche qui alla fobia. Se ha dubi, si faccia una sierologia, si tranquillizzerà

Saluti

Mocci
Luigi Mocci MD

[#2] dopo  
Utente 159XXX

Salve dottore,
per "si tranquillizzerà" intende il fatto che non ho corso nessun rischio?E' vero che per contrarre l'hiv serve una quantità di sangue elvate e non bastano semplici gocce a differenza dell'epatite?Ed inoltre è possibile aver contratto il virus d tutto questo tempo e non ver mai avuto nessun tipo di problema tipo diarrea nausea vomito ecc...

Sa se che lo possibilità di una trasmissione sono minime o forse nulla ma sono molto ansioso e non fare il test se non c'è bisogno mi tranquillizerebbe,anche perchè ricordo che il sangue sulla mia mano prima di lavarlo via si è seccato e quindi ciò non sarebbe successo se avessi avuto una ferita aperta.
Mi scusi ma mi è molto d'aiuto.
Grazie