Una molecola presente negli agrumi, la narigenina, potrebbe avere un potere contenitivo e curativo nella sindrome del rene policistico, una malattia che induce l’insufficienza renale cronica e costringe alla dialisi e per la quale esistono pochissimi rimedi. Lo attesta uno studio pubblicato dal British Journal of Pharmacology.

La molecola è stata scoperta grazie a dei test eseguiti sulle amebe, semplici organismi unicellulari che però hanno dato la possibilità di scoprire che la narigenina è un importante regolatore di una proteina fondamentale per la formazione delle cisti. Individuata la molecola, è stata testata su alcune linee cellulari umane derivanti da pazienti, ed effettivamente ha dato risultati positivi nel bloccare la crescita della cisti

La scoperta è estremamente importante per proporre un possibile controllo della terapia e , tra l’altro, ha permesso di dimostrare che le amebe possono essere un utile strumento di ricerca che permetterebbe di ridurre i test sugli animali.

 

Fonte: http://onlinelibrary.wiley.com/doi/10.1111/bph.12443/abstract