Il gran premio di motoGP di Assen è stato sfortunato per Jorge Lorenzo: in seguito ad una caduta ha riportato una frattura della clavicola. In genere questo tipo di fratture hanno una buona prognosi e vengono trattate incruentemente (tramite l'applicazione di un tutore). Solo in casi particolari si esegue la sintesi chirurgica. Ma per il campione la fretta di riprendere la competizione è tanta, per cui veniva sottoposto ad una sintesi con placche e viti. A distanza di 15 giorni (!) era quindi pronto per salire sulla sua moto.

E così ha fatto se non chè una nuova caduta, nelle prove del Gp del Sachsenring, ha provocato la rottura della placca applicata appena 15 giorni prima: nuovo intervento!

Questa volta, però, Jorge Lorenzo ha pensato bene di consentire alla natura di fare il suo regolare decorso: aspetterà i canonici 35 giorni necessari affinchè si formi un callo osseo valido a resistere alle sollecitazioni che il suo sport impone. 

 

Riferimenti: http://www.lastampa.it/2013/07/12/sport/motomondiale/2013/bradl-domina-le-libere-rossi-quinto-lorenzo-cade-sulla-spalla-gi-operata-PmIukoIqW4S3cVtOFdBByL/pagina.html