Calcolo percentili di crescita

percentili

Modulo per il calcolo dei percentili

Inserisci i tuoi dati

Risultati



Il "peso e l'altezza" dei bambini possono essere confrontati con curve di riferimento chiamate Tanner-Whitehouse.

Queste curve identificano delle linee (percentili) che definiscono il range considerato normale e accettabile a seconda dell'età.

Grafici di Tanner-Whitehouse

È auspicabile che la curva di crescita non sia troppo al di sopra o al di sotto la media (percentile 50). Un percentile di 50 (in linea mediana) in altezza significa che il 50% dei bambini della sua età sono più alti e l'altro 50% sono inferiori.

L'utilità di queste curve è quella di evidenziare eventuali differenze che possono far ipotizzare (e quindi consigliare di eseguire una visita presso un medico curante) obesità, mancanza di crescita ossea o bassa statura.

 

Alcune note

1) Ogni bambino ha la SUA specifica curva di crescita. Se ad esempio due bambini nati nello stesso giorno crescono su due curve diverse, uno sul 75° percentile ed uno sul 25°, i genitori saranno portati a fare paragoni; i genitori del bambino che cresce sul 25° percentile diranno: "mi preoccupo perché cresce poco rispetto all'altro bambino che è più grande e più alto pur essendo nato nello stesso giorno. Qualcosa non va".

State tranquilli: non c'è nulla che non va, ma ciascuno sta seguendo la SUA specifica curva, e non vuol dire che il bambino che cresce sulla curva inferiore cresca di meno. La velocità e l'entità della crescita non dipendono solo da fattori alimentari ma anche da fattori costituzionali-genetici-ormonali, affettivi che sono indipendenti dal cibo che il piccolo assume.

In linea di massima vengono considerati perfettamente normali bambini che crescono tra il 25° e il 75° percentile ma non vuol dire che quelli che crescono su curve superiori o inferiori siano anormali o malati.


2) Se i piccoli crescono armonicamente sulla loro curva, con un percorso che segua una di quelle rappresentate nel grafici  o parallelamente a queste, non c'è da preoccuparsi. La situazione cambia se la crescita si attesta sui valori più alti (90°) o più bassi (10°) o anche agli ultimi livelli (97° per il massimo e 3° per il minimo) rappresentati nei grafici.

Questi livelli vengono definiti "borderline" o "a rischio" ma  ciò non vuol dire assolutamente che il vostro piccolo abbia sicuramente qualche problema. In questi casi limite, il vostro Pediatra penserà ad assicurarsi che non ci siano condizioni di rischio (metaboliche od ormonali di eccesso o carenza), o patologie vere e proprie che possano aver influenzato la crescita in un senso o nell'altro. La situazione più comune è che abbia semplicemente ereditato dai genitori la piccola o grande statura (si può controllare anche la statura prevista, basandosi su quella dei genitorisu appositi calcolatori).


3) Infine c'è da considerare il caso in cui i piccoli all'improvviso cambino il loro percorso di crescita e si "spostino" da una curva all'altra. Anche in questa situazione non c'è da allarmarsi: il vostro Pediatra individuerà le cause che potrebbero interferire con la crescita, rallentandola o accellerandola. Nella maggior parte dei casi le "interferenze" sono di tipo semplice e non necessariamente legate a patologie. Siate certamente accorti... ma non pessimisti.

 

Dr.ssa Agnesina Pozzi Revisione scientifica della dr.ssa Agnesina Pozzi, pediatra.

 

 

Argomenti correlati

 

 

Per approfondire sulla gravidanza

Tutto sul primo mese di gravidanza - Tutto sul sesto mese di gravidanza

Tutto sul secondo mese di gravidanza - Tutto sul settimo mese di gravidanza

Tutto sul terzo mese di gravidanza - Tutto sull' ottavo mese di gravidanza

Tutto quarto mese di gravidanza - Tutto sul nono mese di gravidanza

Tutto sul quinto mese di gravidanza

 
Condividi questo articolo: 



 
 
advertising
 
 

Articoli di approfondimento:

 

Consulti online:

 

Invia gratuitamente il tuo consulto:

 

Dizionario Medico per:

 

Trova:

 


















ultima modifica:  14/04/2014 - 0,08        © 2000-2014 medicitalia.it è un marchio registrato di MEDICITALIA s.r.l. - P.I. 01582700090 - staff@medicitalia.it - Fax: 02 89950896        Privacy Policy