La sindrome da insensibilità agli androgeni (AIS), una malattia genetica recessiva legata all'X dello sviluppo sessuale, è causata da mutazioni nel gene del recettore degli androgeni (AR) ed è caratterizzata dall'incapacità parziale o completa di specifici tessuti di rispondere agli androgeni negli individui con 46, cariotipo XY. Questo studio ha lo scopo di indagare le mutazioni del gene AR e di caratterizzare le correlazioni genotipo-fenotipo. Dieci pazienti provenienti da famiglie non collegate, di età compresa tra 2 e 31 anni, sono stati reclutati nello studio. Sulla base del cariotipo, del profilo ormonale alterato e delle manifestazioni cliniche, nove pazienti sono stati diagnosticati in via preliminare con AIS completo e uno con AIS parziale. L'analisi genetica del gene AR ha rivelato l'esistenza di 10 diverse mutazioni, di cui cinque erano nuove (c.2112 C> G [p.S704R], c.2290T> A [p.Y764N], c.2626C> T [p. Q876X], c.933dupC [p.K313Qfs * 28] e c.1067delC [p.A356Efs * 123]); gli altri cinque sono stati precedentemente segnalati (c.1789G> A [p.A597T], c.2566C> T [pR856C], c.2668G> A [p.V890M], c.2679C> T [p.P893L] e c.1605C> G [p.Y535X]). Per quanto riguarda la distribuzione di queste mutazioni, il 60% è stato raggruppato nel dominio legante ligando del gene AR. Gli esoni 1 e 8 del gene AR rappresentavano ciascuno il 30,0% (3/10) di tutte le mutazioni. La maggior parte delle mutazioni di troncamento erano nell'esone 1 e le mutazioni missenso erano localizzate principalmente negli esoni 4-8. Lo studio espande lo spettro delle mutazioni del gene AR e conferma l'utilità del sequenziamento del gene AR per supportare una diagnosi di AIS e per consentire lo screening prenatale o prenatale.

 

Fonte:

http://www.ajandrology.com/article.asp?issn=1008-682X;year=2018;volume=20;issue=5;spage=473;epage=478;aulast=Yuan;type=0