Varicocele, proteine ricche di cisteina e qualità del liquido seminale

Dr. Andrea MilitelloData pubblicazione: 28 ottobre 2018

Sondaggio su informazioni sulla salute, servizi online e Medicitalia.it Partecipa

 

La proteina secretoria ricca di cisteina (CRISP-3), una proteina coinvolta nella risposta infiammatoria, è altamente aumentata nel plasma seminale degli adolescenti con varicocele e seminale alterato, ma non negli adolescenti con varicocele e seminale normale. Non è noto, tuttavia, se questa maggiore concentrazione seminale si verifichi come marcatore acuto durante le fasi iniziali del varicocele o se questo persiste come una via alterata della proteina.

 

Obbiettivo

Lo scopo di questo studio, quindi, era di verificare l'ipotesi che questo stato infiammatorio persista attraverso l'età adulta e la correzione del varicocele potrebbe correggere questo stato, identificando i livelli di CRISP-3 nel plasma seminale.

 

Materiali e metodi

Questo studio è stato condotto in due sottoprogrammi: (i) per verificare l'effetto del varicocele e (ii) per verificare l'effetto della varicocelectomia sui livelli di plasma CRISP-3 seminale. Livelli plasmatici di plasma CRISP-3 (29 e 31 isoforme di kDa) sono stati valutati per ciascun campione fornito utilizzando Western blot standard.

 

risultati

Il gruppo varicocele ha presentato livelli seminali più elevati di CRISP-3 rispetto ai controlli, con un incremento di 67,5 volte nell'isoforma non glicosilata (29 kDa) e un aumento di 5,2 volte nell'isoforma glicosilata (31 kDa). Al contrario, i livelli di CRISP-3 sono diminuiti in seguito alla varicocelectomia, sia nella riduzione unglycosylated (diminuzione di 5,6 volte) sia nelle isoforme glicosilate (diminuzione di 4,3 volte).

 

Discussione

CRISP-3, una proteina coinvolta nell'infiammazione, è aumentata nel plasma seminale degli uomini con varicocele e questo è parzialmente invertito dalla varicocelectomia. Monitorare i suoi livelli seminali può essere utile per valutare le alterazioni legate alla infiammazione alla fertilità negli uomini con varicocele.

 

Conclusione

Concludiamo che, in presenza di varicocele, c'è un marcato aumento dei livelli seminali di CRISP-3. L'intervento chirurgico (varicocelectomia) riduce i livelli di CRISP-3 e migliora la qualità dello sperma.

 

Conclusione personale:

Prendiamo sempre con entusiasmo le nuove pubblicazioni, ma consideriamo che sulla possibilità di migliorare un liquido seminale con intervento chirurgico di varicocele……..non abbiamo supporti scientifici che possano dimostrarlo in maniera univoca

 

https://doi.org/10.1111/andr.12555

 

Autore

andrea.militello
Dr. Andrea Militello Urologo, Andrologo, Patologo della riproduzione, Sessuologo

Laureato in Medicina e Chirurgia nel 1991 presso Università La Sapienza di Roma.
Iscritto all'Ordine dei Medici di Roma tesserino n° 43740.

1 commenti

Commenti degli utenti: aperti!
Commenti dei professionisti: aperti!

Per aggiungere il tuo commento esegui il login

Non hai un account? Registrati ora gratuitamente!

Vuoi ricevere aggiornamenti in Andrologia?

Inserisci nome, email e iscriviti:

* Autorizzo il trattamento dei miei dati da parte di Medicitalia s.r.l. per finalità di marketing telefonico e/o a mezzo posta elettronica o ordinaria, compresi l'invio di materiale pubblicitario, la vendita diretta e lo svolgimento di indagini di mercato.

Cliccando su iscriviti acconsento al trattamento dei dati personali come da privacy policy del sito.